WWE Top Story #61: UFC time !

Rieccoci sulle pagine del Top Story, dopo parecchi mesi di silenzio: avete sentito la mia mancanza ? …. No! Lo immaginavo: in ogni caso vi toccherà leggermi, se volete sapere su cosa abbia intenzione di riflettere questa volta.

La cosa che magari sorprenderà chi mi conosce da più anni, è che sto per fare un editoriale sulla divisione femminile della WWE, cosa che credo sia una “perla” avendo sempre mortificato parecchio tale categoria con pareri sprezzanti.

Perché dunque rompere questo mio taboo? Beh, attualmente, la divisione femminile della WWE è stata rivoluzionata soprattutto dall’arrivo dalla ragazza più cattiva del pianeta “Rowdy” Ronda Rousey. L’ex UFC è arrivata come una sorta di bulldozer e, sapientemente dosata, ha già fatto capire di voler diventare al più presto la donna da battere.

Avrà presto un’opportunità titolata contro l’attuale campionessa Nia Jax, dove probabilmente non uscirà con la cintura alla vita: ma è palese che, probabilmente, l’appuntamento è solo rimandato di qualche mese ed entro fine anno Ronda sarà in cima alla montagna.

C’è dunque da chiedersi: una volta al vertice, chi potrebbe detronizzarla? Sicuramente Asuka e Charlotte Flair hanno uno status che gli permetterebbe di provarci con la giusta credibilità. A mio parere, però, c’è un match che sembra già scritto e che potrebbe anche essere un main event da Wrestlemania se costruito nel modo corretto: Ronda Rousey vs. Shayna Baszler.

Pensateci! L’attuale campionessa NXT sta riproponendo nel brand giallo il canovaccio visto con Ronda a Raw: arriva, spezza braccia e gambe alla malcapitata di turno, si vede lontano un miglio che ci tiene ad essere “Bad Ass” e sembra apparentemente senza rivali.

Non va inoltre dimenticato che le due si conoscono dai tempi dell’UFC, e non hanno mai negato di essere ottime amiche/nemiche, con tanto di presenza di Ronda alla vittoria titolata ad NXT da parte di Shayna.

Vi ricordo infine che, da tempi non sospetti, circola addirittura la voce che il prossimo main event di Wrestlemania potrebbe essere al femminile: sarebbe il cerchio che si chiude, dopo il primo “Hell in a Cell” tra donne, la “Royal Rumble” al femminile di quest’anno, manca giusto il match principale al più importante evento dell’annata. Servirebbe quindi costruire un match di cartello, e lo scontro tra le due ex stelle delle arti marziali miste potrebbe essere quello che serve.

C’è però appunto da capire, come accennavo prima, come costruire questo eventuale scontro (che comunque ritengo alla fine già scritto nelle stelle, anche se magari non a Wrestlemania): si potrebbe impostare il match in tanti modi, indubbiamente.

Una prima versione, potrebbe essere quella di metterla sui loro trascorsi UFC: addirittura proporre a Wrestlemania un Hell in a Cell, o comunque un match con una gabbia. La suggestione sarebbe notevole, ma stiamo parlando del Superbowl del wrestling: funzionerebbe? Si, forse per l’impatto scenico… ma appunto temo attirerebbe anche diverse critiche.

Credo invece la cosa vada fatta lineare, in un match di wrestling: magari giocarsi la carta del Submission Match, con appunto l’onta per la perdente di dichiararsi sottomessa alla rivale.

Temo invece che, la cosa più difficile, sarà proprio la costruzione: non dovrà essere per forza breve, dovrà passare per il sacrificio anche di altre ragazze (parlo di sconfitte subite anche dalle punte di diamante della divisione femminile attuale, per mano delle due contendenti).

Ad ogni modo, forse, è davvero troppo presto per pensarci: se rimaniamo realisti, probabilmente, questo scontro dovrà aspettare ancora un po’.

Mi piace però l’idea di mettervi la pulce nell’orecchio, e di farvi riflettere su questa cosa: fatemi sapere che ne pensate. Datemi magari anche il Vs. pronostico secco. Al momento io punterei su una consacrazione da heel di Shayna Baszler, dopo che la Rousey ha sconfitto praticamente tutto il resto del roster femminile.

Vedremo comunque che accadrà… alla prossima!

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com