WWE WEEK #16: Guerra fredda

Le tre settimane dopo Money in The Bank sono già volate via: siamo nel periodo estivo e il tempo vola. In 3 settimane abbiamo visto tante rivalità e tanti feud, anche se la puntata principale e la più bella è stata RAW del 30 Giugno; le altre due settimane sono state del tutto noiose. Ma domani c’è il pay-per-view Battleground e la WWE è riuscita a costruire una card interessante che potrebbe far diventare questo ppv uno dei più belli dell’anno, a differenza di quello dell’anno scorso che si è tenuto a Ottobre ed è stato il peggior pay-per-view del 2013.

Il match che attendo di meno è sicuramente il main event dove secondo me vedrà sicuramente vincitore e ancora campione del mondo dei pesi massimi John Cena e successivamente si dà attuazione al piano C di Paul Heyman, che sarà il ritorno di Brock Lesnar che attaccherà Cena e lo sfiderà per il titolo a Summerslam.

Poi la card contiene match belli da vedere, primo fra tutti il match tra Seth Rollins e Dean Ambrose e la Battle Royal per decretare il nuovo campione Intercontinentale. Infine ci sono altri due bei match che però avrei preferito vederli a Summerslam. I match in questione sono: Aj Lee contro Paige per il titolo delle Divas e Chris Jericho contro Bray Wyatt.

Ma una rivalità che è stata seguita e accolta con cori da tutto il pubblico è stata quella tra Rusev e Jack Swagger. Rivalità ben seguita ma che da un risultato abbastanza scontato: ennesima vittoria di Rusev.

Rusev è un wrestler con un gran fisico e una gran agilità: c’è chi lo definisce come la fusione tra Umaga e Vladimir Kozlov. Da quando ha debuttato nel main roster, cioè la notte dopo Wrestlemania 30, è riuscito a sconfiggere una parte del roster, rimanendo ancora imbattuto. La maggior parte dei wrestler che ha sconfitto sono jobber, ma ha registrato anche grandi vittorie contro wrestler dal calibro di Rob Van Dam e l’ex campione intercontinentale Big E. E temo che anche Swagger sia la prossima vittima. Chi riuscirà a fermarlo? Solo il supereroe dalle cinque mosse ci riuscirà.

Jack Swagger mi ha incredibilmente sorpreso in queste tre settimane: per la prima volta, sin dal suo debutto nella vecchia ECW, sta iniziando a piacermi. E piace anche a tutto il pubblico che gli dedica cori, grida USA USA e grida insieme a Swagger e Colter: WE THE PEOPLE! Il Real American sta ricevendo molti consensi, anche dalla compagnia. Se notate la differenza con il suo ex compagno di coppia Cesaro, noterete che Swagger è notevolmente over tra il pubblico rispetto a Cesaro. CHI L’AVREBBE MAI DETTO!

Ma a parte questo, dopo questo match penso che Swagger ritornerà nelle basse gerarchie della WWE, mentre Cesaro riceverà un grandissimo push come lo sta avendo in questo momento Roman Reigns. Spero solo che non assisteremo a uno squash match. La guerra fredda di Rusev continuerà ancora per un bel pò di tempo.

Per oggi è tutto e l’appuntamento è rimandato come sempre alla prossima settimana!

HE’S GOT THE WHOLE WORLD IN HIS HANDS!

Gennaro Donnarumma

Non c'è niente da dire, niente da vedere.. Ok, comune ragazzo di ventunenne con la passione per il Wrestling, dal 2003, credo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com