Hola a voi, ragazze e ragazzi fomentati e galvanizzati dal Wrestling. Alex Kebab 92 è qui per narrarvi gli avvenimenti accaduti questa settimana nel Tempio della Violenza. Il conto alla rovescia definitivo è già partito ( ” conto alla rovescia definitivo “? Rammento qualcosa, mi sfugge esattamente cosa in questo momento ) e siamo già in orbita, pronti a decollare in direzione Boyle Heights, California.

Consueta visuale della Los Angeles by night ed immancabile il vociare dei Credenti. Cos’altro manca se non l’accoglienza dei nostri Telecronisti preferiti ? Infatti Matt Striker e Vampiro ci accolgono calorosamente, rivangando la vicenda che sta coinvolgendo il 0 Miedo e Prince Puma. A gran velocità, la parola passa subito alla Ring Announcer Melissa Santos per l’Opener del giorno. E guarda un po’ chi ha deciso di avventurarsi ancora nel Tempio ?

Bengala vs Kobra Moon ( 6,75 / 7- / 10 )

Debutto assoluto per la sinuosa e letale Luchadora che dovrà confrontarsi con un combattente che ha già varcato i cancelli dell’Arena della Sofferenza.
La nuova arrivata si mette in luce sfoggiando la sua agilità, disorientando il Felino.
Pregevole la sua Hurracanrana con un Bengala stordito fuori dal ring. Prosegue l’incessante azione di Kobra a suon di calci sempre diversi finchè B non riesce a reagire con delle pericolose Running Headbutt ( Headbutt ? Perchè ho questi ricordi ? Come di un qualcosa o di un qualcuno che sto cercando di dimenticare a tutti i costi ? ) ed uno Spinning Heel Kick. Conto di 2. Moon dimostra di non peccare d’esperienza, ancorandosi alla Tigre, annullando ogni tipo di proiezione e mettendogli persino le mani in faccia e negli occhi. Bengala riesce lo stesso a trovare il bandolo della matassa scrollandosi di dosso la Serpentessa ed eseguendo un Low Super Kick. La mano dell’Arbitro si ferma al 2,5.
Kobra Moon sembra spacciata ed invece pone le ginocchia a cuneo sul tentativo di Moonsault della Tigre Artica e si avvinghia intorno al Tecnico con la sua Snake Sleeper. Bengala resiste, ma KB lo porta al suolo e non gli lascia via di scampo se non la resa. Ottima prima impressione di Kobra Moon agli occhi di tutti i Believers.

Vincitrice per sottomissione: Kobra Moon

I riflettori sono tutti puntati su Catrina e Fenix. La Boss di LU ammette di provare ancora un brivido d’emozione quando sente la sua presenza. Fenix non si lascia abbindolare e pretende una rivincita con King Cuerno, reo di avvergli strappato il GotG Title.
Catrina gli chiede se è sicuro di tale richiesta, perchè anche 1000 vite possono eventualmente esaurirsi. Prima che ciò accada, Fenix promette di distruggere Cuerno, Mil Muertes e lei.

Altro cambio di scenario parecchio brusco: addirittura veniamo catapultati indietro a mille anni orsono, ai tempi degli aztechi.
Un bambino afferma che l’uomo proveniente dalle stelle è tornato ( no, Cody, tu non centri una sega ), mentre è intento a tracciare dei segni sulla nuda terra davanti ad un fuoco.
È presente anche un uomo che ode brutte notizie. Infatti le 7 Tribù sono in guerra. Molti periranno. Necessitano invece di essere unite. È l’unico modo pr bloccare quello che sta arrivando. Ma cosa sta arrivando ? Ce lo spiega un redivivo ( cioè nel passato, pure se noi lo avevamo già visto in un passato non cosi datato come que… la smetto ok ) Aero Star: ” le divinità in forma umana “.
La voce misteriosa invece non è d’accordo. Ha visto la profezia e gli dei non torneranno prima di altri 1000 anni. AS appreso ciò parte a razzo e sfreccia nel cielo.
Il bambino non è per nulla ottimista. Le tribù devono essere unite, ma anche con tutta la speranza riposta nel suo cuore, non crede che accadrà mai.

Nella zona palestra, King Cuerno pompa i suoi muscoli, quand’ecco apparire Catrina come suo solito dal nulla. La Jefe gli ricorda che ha conquistato il Titolo, eppure non ha distrutto l’uomo.
” Lo farò esattamente quando tu vorrai ” risponde Cuerno. ” Il tuo animale ferito è salvo da Fenix. C : ” Ferito o meno, anche il miglior cacciatore fallirebbe la cattura di Mil Muertes “. King si alza dalla panca piuttosto alterato. Catrina lo invita alla calma. Infondo sono dalla stessa parte e per lui ha già in mente una battuta di caccia più appagante. Dovrà uccidere la Fenice una volta per tutte e lo farà in una tipologia di match in cui risulta ancora imbattuto: un Last Luchador Standing. Non dovrà neppure mettere in palio la sua Corona. L’unica cosa di cui si dovrà accertare e che quell’uccello non voli mai più. ” La caccia ( sniffata inebriante al profumo della sua interlocutrice) è aperta ! ” Recapitato il messaggio, Catrina scompare di colpo.

Altri fantastici ritorni qui a LU nel secondo match in programma oggi.

Jack ” The Human Videogame ” Evans vs Drago ( 7,25 / 10 )

Drago subito battagliero si lascia trascinare dalla troppa foga e finisce vittima di uno Spinning Middle Kick. Eludendo invece i successivi attacchi di Evans lo colpisce con un Basement Dropkick stordente.
JE temporeggia fuori dalle corde tenendosi il volto e circumnavigando il ring si rende irrintracciabile ai radar del Creatura Alata e lo sorprende con un cheap shot.
Il Tecnico Infernale non si lascia sovrastare ed impone il suo ritmo alla battaglia. Segue uno scambio di sberle e ad uscirne con le ossa rotte è l’americano, fatto roteare come una trottola. Evans stronca sul nascere la sottomissione di Drago mordendogli una mano. I Believers sono parecchio contrariati.
Lo statunitense sfoggia la sua maestria con i calci mettendo a malpartito l’Entità Oscura, incamerando un conto di due.
Altra azione contro il regolamento, seppur acrobatica, di Evans.
La folla invoca la rivalsa di Drago ed il Luchador non si fa attendere molto: evitando un’azione in rincorsa di Jack lo manda sulla sommità del paletto e poi fa precipitare l’ex ROH con un preciso Superkick. Conteggio che di ferma a 2. J.Evans ripristina in breve il suo vantaggio con altri strappi al regolamento e colpendo Drago con degli attacchi molto simili a delle vere e proprie pugnalate. La Creatura Oscura trae forza ed energia dagli incitamenti dei tifosi e spariglia le carte con uno Splash all’esterno del ring e per poco non trionfa con una IIIrd Rope Hung DDT. Ritmo serratissimo: poker di calci per Evans, Magistral Cradle di Drago, School Boy, calcio al braccio, al busto e Running Inside Out Blockbuster ! Drago è sicuro di aver vinto e non chiude bene il suo particolare schienamento, finendo prigioniero di un Back Slide pin con ponte illegale. Risultato inaspettato e sorprendente.

Vincitore: Jack Evans

Evans non contento prende un microfono, sale sul tavolo di commento ed oltre a dichiararsi trionfatore, si autoproclama ” Dragon Slayer “. Il Mascarado lo invita a farsi avanti, invece JE preferisce tornare dietro le quinte. Uhm… Faidone in vista.

La regia ci fa salire l’Hype con un video riguardante il ME della serata.

Altro video, stavolta di ” presentazione ” di una figura che già tutti conosciamo.
Lui è Texano, il più giovane e longevo Triple A Mega Champion della storia.Un vero spaccaculi messicano, fiero di essere messicano. Come molte persone nel suo paese ha dovuto lottare per tutto quello che è suo.
Viene da una Famiglia di Luchadores, ma non gli è stato garantito nulla nella sua vita, ha lavorato per ogni cosa che possiede e sarà dannato se chiunque tenterà di portaglielo via. Chavo Guerrero ed i suoi sgherri hanno disonorato l’onore del suo paese ed hanno provato a pestarlo come un cane, ma questo non è stato il loro più grande errore.
Il loro più grande errore è staro farlo incazzare. Quando fai incazzare Texano, tu scegli di misurarti con un messicano meschino. E lui promette di non combattere pulito.
Tra Ranch, cavalcate, spaccamento della legna con l’ascia e a mani nude e persattaggi senza pietà verso gente infame corpo a corpo o col fedele lazo ( senza contare l’immancabile birra ), Texano ci mostra di essere pronto per tornare a combattere. E lo farà la prossima settimana !

Prima del ME, negli spogliatoi, Puma si guarda allo specchio pensieroso e bacia il crocifisso. Catrina ( arieccola ) s’interroga a chi e per chi siano quelle preghiere.
La Jefe parla di Konnan, della sua morte e di come le sue ultime parole siano state ” perdonami “. Forse chiedeva a Dio ( mentre veniva gettato nella bara ) di assolverlo per la sua debole esistenza oppure aveva voluto chiedere scusa al suo pupillo, Puma, perchè lo aveva profondamente deluso.
Prima che P.Puma se ne vada, Catrina gli comunica che affronterà Pentagon Jr la prossima settimana. Forse sarà lui a compiere un sacrificio in memoria del suo Maestro. Puma se ne va via sul serio.
” Dio ha preso la sua anima ” ribadisce Catrina tornando sull’argomento Konnan.

It’s Time for Main Event !

Lost Luchador Standing Non Title match: Fenix vs King Cuerno ( C. ) ( 8,50 / 10 )

Clinch infinitesimale e subito si parte con una battaglia all’ultima gomitata, portata a casa da Cuerno.
Fenix controbatte con un tris di calci ed un Handspring Elbow. Il ritmo della sfida si è subito innalzato.
Fenix sempre funambolico si esibisce in un Double Springboard Hurracanrana che porta l’Arbitro ad un conto di 5.
Il Cacciatore tira su gli scudi e va di Big Boot + European/Mexican Uppercut ed un Single Leg Dropkick da manuale. Fenix si rialza al 4 e sfrutta l’accelerazione di K.Cuerno a suo vantaggio, facendolo planare all’esterno del perimetro di gara.
Il Kraven dei ricchi però percepisce il pericolo ed evita il Suicide Dive del nemico ( cosa dovrebbe ricordarmi tale manovra ? ). Il Direttore di gara arriva a 4. KC tartassa la sua nemesi senza pietà lanciandolo verso il paletto, le sedie e le transenne non disdegnando anche i colpi diretti. Cuerno è in controllo totale. Eppure non riesce ad incapacitare Fenix per l’agognato conto di 10.
Nel ring invece gli equilibri si modificano ed anche al di fuori di esso, Fenix risplende con dei Dive avvitati maestosi. I Believers lo acclamano come una divinità. Cuerno si rialza al 9. Per un solo misero secondo la gloria gli sfugge dalle mani.
Il fratello di Pentagon Jr rinizia la sua opera rientrando tra le corde, ma si attarda troppo in altura e King capitalizza con un Enzeguiri che destabilizza il Tecnico.
Cuerno sfodera l’artiglieria pesantissima: punta il suo arco e scocca la Arrow From the Dephts of Heel ( un Suicide Dive degno di Superman…grazie al quale i tifosi ti fanno sentire come…oh, hai un report da completare, svegliati Kebbabbaro ! )
. Non basta neppure questa tecnica ! Cuerno ricorre allora ad una scala e colpisce senza scrupoli Fenix in pieno volto !
Le fasi conclusive vedono KC stoppare ” inspiegabilmente ” il conteggio del Refree ed estrarre un tavolo da sotto il quadrato. Le sue motivazioni sono ovvie: distruggere completamente Fenix.
Il Cacciatore va di German Suplex, Fenix lo evita a suon di calci e sale in alto sull’Ufficio un tempo di Dario Cueto con KC al suo inseguimento e…porca puttana ! Fenix scalcia via Cuerno e lo fa cadere con tutta la scala sul tavolo !! L’Arbitro arriva a 10 !!!

Vincitore: Fenix

I Believers acclamano l’Uomo dalle 1000 vite che punta lo sguardo contro Mil Muertes.
Con queste immagini fantastiche, Matt Striker e Vampiro ci salutano e ci danno l’appuntamento alla prossima settimana.

Pensate foste finita qui eh ? Ed invece no. Daje cor video !

Ci troviamo in luogo ove vige la massima segretezza. Una porta viene aperta tramite chiave elettronica e veniamo catapultati nella postazione del Capitano Vasquez ( la donna che aveva aperto in precedenza la porta ).
Il Capitano sta colloquiando con…Cortez Castro ? Sì, proprio Casto che scopriamo essere un agente sotto copertura. Un infiltrato. Ricky Reyes ( questo il suo vero nome ) afferma di essere in stretto contatto con Chavo Guerrero e Blue Demon Jr e di come Catrina li abbia invitati a ritornare nel Tempio.
Poi parla della Crew, di Matanza di ” il Messico verrà per ucciderti “, eccc… . Al Capitano Vasquez non frega un cazzo di queste stronzate. Lei vuole Dario Cueto. Castro/Reyes comunica che non si hanno sue notizie da mesi e che nessuno l’ha più visto. Il Capitano decide di offrire al suo agente un po’ di supporto. E quale maggior supporto se non quello di Joey Ryan ? ” E così devo ripulire i tuoi casini ” se ne esce Ryan con l’immancabile lollipop in bocca. La Vasquez dice ai due di collaborare, ma all’interno del Tempio potrà capitare di dover essere nemici. ” Non c’è problema “, dice Reyes.
E con questa pazzesca rivelazione, si conclude veramente la puntata odierna.

L’Ultimo Samosa

Un debutto e ben tre ritorni. Due Luchador in procinto di tornare. Uno praticamente certo ( Texano ).
La Faida tra Cuerno e Fenix con l’aggiunta di Catrina e di Muertes sta proseguendo ed ora la Fenice potrà ottenere la sua meritata rivincita. Evans e Drago ampliano il novero delle Storyline. Per la settimana prossima è certissimo il match tra Prince Puma e Pentagon Jr. Aero Star oltre allo spazio e capace di spostarsi attraverso il tempo. Oppure è immortale. Sticazzi, è grandioso.
Ed ancora più grandiso è stato il finale, grazie al quale scopriamo come un membro della Gang di Chavo in verità è sempre stato un tutore della legge e di come le Forze dell’Ordine vogliano a tutti i costi catturare Dario Cueto. E chi riesce ad aspettare altri 7 giorni ?

Volete sapere del perchè di quelle parentesi apparentemente senza senso ? Bene.
Intanto inizio col dirvi che lunedì ci sarà una bella sorpresa per tutti voi. E no, non sono gli ultimi 2 pezzi del LU Evaluation fusi insieme. Ho dovuto rimandare il tutto proprio per questa sorpresa. Sto pezzo uscirà fidatevi. Prima o poi.
Prima ancora di darvi delle spiegazioni, volevo sponsorizzare il Kill The Heel , Rubrica di Wrestlingitalia scritta dal Mag che ha da poco detto addio al Wrestling Web col numero 100.
Ho avuto occasione di incontrare il Mag in un paio di circostanze ( per l’ ASCA Wrestling ) e pure se adesso non ho più nessun rapporto con lui, lo considero davvero un’ottima persona ed un ottimo scrittore/narratore. Dopo Zona Wrestling, WIT è stato il secondo sito che io abbia mai letto. Ero sul loro gruppo Facebook. Seguivo le loro Live. Ho incontrato non molto tempo fa dei ragazzi che ci scrivono ( EPW Total Honor e WWE Live Event di Roma ). M’innamorai dello stile del Mag. Infatti mi sto recuperando tutti i vecchi numeri. Indovinate il primo quando è stato scritto ? Il 16/ 5 /2012. Il giorno del mio ventesimo compleanno ( sì lo so, so anziano e cado a pezzi ). Ma non è questa la cosa veramente importante. La cosa importante e significativa è stata scoprire il protagonista del pezzo. L’American Dragon. Avete capito ora ? #ThankyouDanielBryan

W il Wrestling a 360 gradi !