Benvenuti a una nuova puntata di Inside Raw, oggi scopriremo insieme cosa è successo nella puntata andata in onda nella nottata italiana di WWE Monday Night Raw. E’ stata la prima del brand dopo Survivor Series. Vediamo nello specifico cosa è successo nello show…

Imitazione riuscita

L’opener dello show, il Raw Tag Team Champion Riddle ha affrontato Dolph Ziggler. Randy Orton e Riddle sono usciti vincenti la scorsa nottata a Survivor Series nella lotta tra campioni di coppia dei brand contro i The Usos. La lotta per i titoli di coppia di Raw deve iniziare a trovare dei nuovi sfidanti per gli RK-Bro in vista del primo ppv del nuovo anno, Day 1, che si terrà proprio l’1 gennaio. E’ stato un buon incontro in cui Riddle ha provato a imitare in maniera maggiore del solito Randy. Una buona vittoria per Riddle grazie alla RKO, mentre Randy ha messo al tappeto Robert Roode con la mossa finale di Riddle. Direi che ormai sono molto affiatati come coppia.

L’ultima sopravvissuta

Bianca Belair a Survivor Series ha tenuta banco per la squadra compiendo una rimonta importante e portando la vittoria al team di Raw. In questa puntata ha affrontato Tamina. Un match tra due superstar potenti che è stato interessante da seguire, Bianca chiaramente partiva decisamente avvantaggiata rispetto alla sua avversaria anche grazie al suo status molto importante che la vede sempre in lotta per il titolo femminile di Raw. Una facile vittoria per Bianca che ancora una volta conferma di essere una delle migliori superstar del roster e della federazione. A fine match Doudrop ha attaccato Bianca mettendola al tappeto. Che la faida tra le due sia effettivamente iniziata? Lo spero vivamente, l’ex Piper Niven può dare moltissimo al brand se ben sfruttata.

Compagni a confronto

Seth Rollins e Finn Balor, entrambi hanno lottato per lo stesso team la scorsa notte, in difesa del brand di Raw. Solo ventiquattrore dopo i due si sono sfidati uno contro l’altro in un match che per me poteva avere un ottimo potenziale data la loro grande abilità sul ring e la loro esperienza. Un match iniziato ancora prima della campanella ufficiale e ufficialmente mai iniziato dato che Balor è rimasto dolorante al centro del ring mentre gli arbitri si accertavano delle sue condizioni fisiche. Anche tra di loro la faida ha preso il largo, è iniziata nel meglio delle possibilità. Per me sono in grado di tirar fuori una grande faida, mi aspetto delle cose veramente importanti.

Former Tag Team Champions

Due team che hanno detenuto i Raw Tag Team Championship, i The Street Profits e il team formato da AJ Styles & Omos, a confronto. Una buona intensità sul ring e un buon livello sul piano tecnico, forse mi sarei aspettato un pelo di più da questo incontro in particolare. Voglio ricordare la bella vittoria di Omos nella Battle Royal al ppv dove ha fatto un piccolo record di eliminazioni. Tornando al match tenutosi nella puntata, mi ha molto incuriosito quel borsone sportivo nero che Dawkins e Ford si sono portati dietro a bordo ring, poteva contenere di tutto, volendo anche l’uovo di Cleopatra dal valore di un milione di dollari. Se avete visto il ppv capirete a cosa mi sto riferendo. Dentro ad esso si è rivelato essere un estintore che i The Street Profits hanno usato contro Omos e AJ. A Quel punto è scattata la squalifica e la vittoria di quest’ultimi.

WWE Women’s Tag Team Championship on the line

Rhea Ripley & Nikki A.S.H. hanno messo in palio i loro WWE Women’s Tag Team Championship contro il team formato da Queen Zelina e Carmella. Un incontro che per me è stato tra i peggiori dello show a livello tecnico, è stato più come un interferire continuamente da parte di Carmella. Nel finale dopo che quest’ultima ha messo al tappeto Rhea a bordo ring, Zelina ha trovato il pin vincente su Nikki. Quindi Carmella e Queen Zelina sono le nuove Women’s Tag Team Champions. Una mossa che non capisco del tutto, ma potrebbe avere senso se Rhea viene lanciata in pianta stabile nella lotta singola per il titolo femminile di Raw.

Handicap Match

In questo Handicap Match Rey Mysterio & Dominik Mysterio hanno affrontato in coppia l’ex WWE Champion Bobby Lashley. Una specie di resa dei conti tra di loro per quanto fatto da Lashley nel mettere entrambi fuori dal team di Raw per Survivor Series. In due le possibilità di una vittoria potevano essere maggiori anche se Lashley partiva ugualmente molto avvantaggiato. In due la battaglia è stata più alla pari e Lashley ha avuto diverse difficoltà nel corso dell’incontro. Però nel finale Bobby ha chiuso Dominik nella sua morsa e ha trovato la vittoria per sottomissione. Una conferma per lui.

Open Challenge

Lo US Champion Damian Priest ha messo in palio il suo titolo in un Open Challenge. A rispondere alla sua sfida è stato prima Apollo Crews ma Priest ha rifiutato la sfida poi è arrivato Sami Zayn, con lui la sfida è stata ufficializzata e il match ha avuto subito inizio. Sami ha provato a sfruttare la occasione al meglio, ha provato diversi schienamenti sul campione e ha giocato molto con la fuga dal ring per avere dei piccoli vantaggi. Poi però nel finale Priest si è confermato ancora US Champion. Il suo regno titolato continua, come era lecito aspettarsi.

WWE Championship on the line

Il main event della puntata, Big E ha messo in palio il suo WWE Championship contro Austin Theory, quest’ultimo si è conquistato l’occasione grazie a Vince McMahon che lo ha premiato per aver ritrovato l’uovo di Cleopatra, l’uovo dorato dal valore di un milione di dollari. La federazione sembra puntare veramente molto su Theory, basta pensare che lui ha solo 24 anni, un età decisamente sotto la media in WWE e soprattutto per il main roster, una piccola eccezione è Cora Jade ad NXT, lei è del 2000. Seth Rollins ha raggiunto il tavolo di commento prima dell’inizio del match. Anche Kevin Owens si é aggiunto agli ospiti per il match nel corso dello stesso. Theory ha fatto una buona prova contro il campione, ha avuto diverse occasioni per fare suo il match, ma quando nel finale è stato distratto da Rollins e Owens a bordo ring, Owens ne ha approfittato e ha chiuso il match in suo favore grazie alla Big Ending. É ancora lui il campione.

In conclusione…

8.3 out of 10 stars (8,3 / 10)