Benvenuti a una nuova puntata di Inside Raw, oggi scopriremo insieme cosa è successo nella puntata andata in onda nella nottata italiana di WWE Monday Night Raw. L’ultimo show del brand prima di Survivor Series. A scrivere oggi sarò io, il vosto Lorenzo Fanti. Vediamo nello specifico cosa è successo all’interno del WWE ThunderDome di Orlando in Florida…

Six Woman Tag Team Match

Nell’opener dello show il team formato da Lana, Shayna Baszler e Nia Jax ha affrontato Mandy Rose, Dana Brooke e Asuka. E’ stato un buonissimo incontro a mio avviso anche se è stato come una sfida nella sfida in un team senza un vero leader per Survivor Series. La sfida principale è stata tra Lana e Shayna seppur lottassero insieme. Quando nel finale Lana le ha dato il cambio, Shayna ha subito ricambiato e questa leggera distrazione “interna” ha dato il tempo ad Asuka di preparare la sua mossa finale. Prima ha connesso con un Kick su Lana, poi ha bloccato quest’ultima nella sua Asuka Lock. Ha quindi chiuso il match in favore del suo team.

Raw Tag Team Championships on the line

I The New Day hanno messo in palio i loro Raw Tag Team Championships contro i The Hurt Business. La stable guidata da MVP ha decisamente messo in difficoltà i campioni, più volte si è avvicinata alla vittoria finale ma Kofi e Xavier Woods si sono ben difesi e sono stati sempre in grado di uscirne poco prima del conto di tre. Nel finale i tre volte, contando il regno attuale, campioni di coppia del roster si sono confermati tali quando Kofi ha spedito Shelton al tappeto con la sua Trouble In Paradise, poi ha dato il cambio a Woods e sono andati a segno con la loro mossa di coppia finale, la Daybreak. Resta comunque a mio avviso la bella prova degli sfidanti.

Passi avanti per la Retribution

Una grande sfida per la Retribution, contro di loro il team di Raw che prenderà parte al match maschile di Survivor Series ad esclusione del leader del team, AJ Styles. Quindi era formato da Ridlle, Keith Lee, Sheamus e Braun Strowman. Ho trovato che è stato un incontro veramente intenso e decisamente piacevole da seguirlo. Quando nel finale Sheamus stava facendo delle ottime cose sul ring, Braun si è preso da solo il cambio. Lì sono iniziati i veri problemi per il team, i due hanno iniziato a litigare e in quel modo hanno concesso involontariamente la vittoria agli avversari. Per la Retribution resta una grande vittoria, per il team di Raw i problemi stanno causando diverse difficoltà ch AJ deve provare a risolvere prima del ppv.

Last Fight

The Miz contro Bray Wyatt, un match a mio avviso tra i migliori dello show nonostante abbia seguito uno stile tutto suo. Come a me piace, ad altri può anche non piacere, si tratta solo di questione di gusti. Mi aspettavo più interferenze esterne da parte di Alexa Bliss e John Morrison ma così non è stato e se devo essere sincero ho veramente apprezzato ciò perchè hanno reso merito alla parte lottata del match. Nel finale Miz ha approfittato di una lieve distrazione da parte di Morrison contro il suo avversario, ha tentato di chiudere il match in suo favore, ma Wyatt ha rigirato il tutto connettendo con la sua Sister Abigal. Poi ha trovato la vittoria finale.

Due nuovi membri per il team femminile

Precedentemente nella puntata Mandy Rose e Dana Brooke avevano subito un attacco che aveva messo in dubbio la loro partecipazione al ppv nel team femminile di Raw. Charly Caruso dal backstage ha dato conferma con il producer Adam Pearce che non potevano più prendere parte allo show essendo state infortunate. Al loro posto lotteranno Lacey Evans e Peyton Royce. Una scelta che sinceramente non ho capito, forse per creare più hype per il team che affronterà il brand di SmackDown, ma non sono del tutto d’accordo. Vedremo se questa scelta si rivelerà buona o meno solo durante il ppv.

Un nuovo WWE Champion

Il main event dello show ha visto il WWE Champion Randy Orton mettere in palio il suo titolo contro l’ex detentore della cintura Drew McIntyre. E’ stato il miglior incontro dello show a mani basse. Orton avrebbe vinto una prima volta per Count Out, ma Adam Pearce ha fatto ripartire il match da zero mettendo come regole che non c’era ne count out ne squalifiche. A quel punto è iniziato un nuovo match dove i due finalmente hanno fatto vedere tutto il loro talento e l’esperienza che possono portare sul ring. Orton nel finale è andato a segno con il Draping DDT dalla seconda corda, poi era pronto per connettere con la sua RKO ma Drew lo ha bloccato. A quel punto lo sfidante ha connesso con la sua Claymore e ha trovato il pin vincente diventando il nuovo WWE Champion. Adesso sarà lui a sfidare l’Universal Champion Roman Reigns a Survivor Series.

In conclusione…

8 out of 10 stars (8 / 10)