Benvenuti a una nuova puntata di Inside Raw, oggi scopriremo insieme cosa è successo nella puntata andata in onda nella nottata italiana di WWE Monday Night Raw. A scrivere oggi sarò io, il vosto Lorenzo Fanti. Vediamo nello specifico cosa è successo all’interno del WWE ThunderDome di Orlando in Florida…

Symphony of Destruction

Nell’opener dello show si sono affrontati Jeff Hardy e Elias in un Symphony of Destruction Match. La loro faida è iniziata ormai diverse settimane fà. Ho visto un buon match a mio avviso, niente di particolare che mi ha colpito ma sinceramente le due superstar sono riuscite a tirare fuori delle buone cose. Ovviamente come diceva la stipulazione dell’incontro le armi utilizzate sono legate al mondo musicale, le preferite di Jeff e Elias le chitarre e i bassi. Nel finale del match Jeff ha chiuso il match in suo favore dopo che ha colpito Elias con la sua Swanton Bomb su un tavolo. La faida sarà terminata? Credo di sì.

Retribution’s Time

Contro Ricochet la Retribution ha scelto di far lottare Slapjack. Anche questo match è stato abbastanza interessante nonostante non sia stato il migliore dello show. Fin dai tempi di NXT Shane Thorne ha dimostrato di essere un buon wrestler seppur non eccellesse e ora sta sfruttando al massimo la sua occasione nella stable dei Retribution, Ricochet per il momento lo vedo un po’ senza idee creative nel suo percorso, ma spero che questa situazione venga superata presto dai booker del brand rosso, si merita decisamente molto di più. La stable ha salvato Slapjack diverse volte e Ali lo ha spronato in tutti i modi possibili. Nel finale dopo un ulteriore tentativo di intromissione degli stessi Ricochet è stato chiuso in un Roll Up dal suo avversario, non è riuscito ad uscirne e quindi la vittoria è andata a Slapjack.

Non Title Match

Asuka e Lana hanno avuto la loro rivincita sulle WWE Women’s Tag Team Champions Nia Jax e Shayna Baszler. Lana a Survivor Series è stata l’unica sopravvissuta del team Raw femminile e ha dato la vittoria al suo brand senza far praticamente niente sul ring. Non mi aspettavo chissà cosa da questo incontro in particolare, la maggior aspettativa era su Asuka e almeno lei non mi ha deluso. Almeno Lana ha lottato in questo match rispetto al ppv e ha fatto una parte attiva nel match. Quando nel finale Shayna ha bloccata Lana nella sua Kirifuda Clutch, il responso sembrava quasi scritto ma Asuka la ha bloccata andando a segno con la Shining Wizard. A quel punto Lana ha fatto sua parte e ha schienato Shayna dando la vittoria al suo team. Che possano essere loro le nuove sfidanti per le campionesse? Se costruito bene il match potrebbe essere interessante.

Stable a confronto

Xavier Woods contro Cedric Alexander, un rappresentante dei New Day contro uno dei The Hurt Business. Questo era un match che mi inspirava abbastanza, non avevo aspettative da miglior match dello show ma speravo che venisse fuori un incontro ben fatto. Per mia fortuna le mie aspettative sono state ripagate. Non hanno avuto la maggior durata dello show, ma gli è stato concesso un buon minutaggio. Due superstar molto tecniche e con una buonissima esperienza alle spalle, di fatto i New Day hanno il record di regni titolati di coppia in entrambi i roster. La loro abilità si è vista sul ring e alla fine nonostante a vincere sia stato solo uno dei due, Cedric Alexander, ha vinto lo spettacolo. Mi piacerebbe vedere una vera faida tra le due stable.

Triple Threat Match

Ben tre superstar per decretare il nuovo #1 contender per il WWE Championship di Drew McIntyre. Tre superstar di alto livello sul ring, dal “phenomenal” AJ Styles, al futuro campione Riddle a Keith Lee. Qui le mie aspettative erano veramente alte e importanti, mi aspettavo un grande incontro tra di loro. E’ stato veramente un ottimo incontro, non mi sono mai staccato dal seguirlo, sinceramente lo ho adorato. Tre possibili vincitori di alto livello, tre possibili sfidanti per il campione. Nel finale ad aggiudicarsi il match è stato AJ Styles quando ha connesso con la Phenomenal Forearm su Riddle. Il nuovo #1 contender è lui. Chi vincerà a TLC? Difficile fare un pronostico per il momento ma i due nomi impegnati sono certamente un sinonimo di garanzia.

Another chance

Dana Brooke contro Reckoning, un match nato per una “lieve lite” avvenuta precedentemente nello show tra Mustafa Ali e la stessa Dana Brooke. Certamente sapevo che non sarebbe stato il match di punta dello show ma se guardo la storyline dietro lo ha reso un po’ più interessante. Reckoning ha fatto una buona prova ma alla fine a spuntarla è stata Dana Brooke nonostante il tentativo di interferenza sull’apron di Mustafa Ali. Spero per lei che venga messa in delle storyline almeno da middle card.

Main Event Time

Nel main event della puntata Sheamus e Drew McIntyre hanno affrontato The Miz e John Morrison. Tale match è nato nel corso dello show. Ho visto tanta intensità nel ring tra le due coppie e la tecnica è stata sempre in primo piano. Il team dei face ha spesso dominato il match, gli ho visti un passo avanti sui loro avversari. The Miz e Morrison con mosse sleali hanno cercato di controllare invece l’irlandese e il WWE Champion. Quando nel finale del match Drew era pronto per andare a segno con la sua Claymore è intervenuto il suo nuovo sfidante, AJ Styles, che lo ha colpito con una Phenomenal Forearm. L’arbitro a quel punto non ha potuto che chiamare la squalifica dando la vittoria al campione e Sheamus. La sfida è appena inziato, ci sono ancora ben diciannove giorni prima di TLC, la faida promette molto bene.

In conclusione…

3.8 out of 10 stars (3,8 / 10)