Benvenuti a una nuova puntata di Inside Raw, oggi scopriremo insieme cosa è successo nella puntata andata in onda nella nottata italiana di WWE Monday Night Raw. A scrivere oggi sarò io, il vostro Lorenzo Fanti. Vediamo nello specifico cosa è successo all’interno del WWE ThunderDome da Tampa in Florida…

Non Title Match

Nell’opener dello show il WWE Champion Bobby Lashley ha affrontato Riddle, la cintura non era in palio. Il primo arrivava da WrestleMania con una grande vittoria su Drew, mentre Riddle ha perso lo US Championship contro Sheamus. Lashley ha messo in chiaro le cose ancor prima di salire sul ring, ha iniziato ad attaccare il suo avversario come un forsennato. Nonostante alcune buone reazioni di Riddle nel corso del match Bobby è riuscito a bloccarlo nella sua Hurt Lock e ad ottenere la vittoria per sottomissione.

Un gradito ritorno

I due ex membri dell’ Hurt Business Shelton Benjamin e Cedric Alexander hanno affrontato i rientranti The Viking Raiders. Quest’ultimi avevano fatto la loro ultima apparizione in coppia nel mese di settembre e finalmente sono tornati a lottare come tag team. Possono essere importanti per la categoria e la federazione ha sempre puntato di buon grado su di loro. Hanno trovato subito una vittoria netta al loro rientro. Avranno lo spazio che si meritano? Lo spero assolutamente.

WrestleMania rematch

A WrestleMania Rhea Ripley ha trovato una gran bella vittoria su Asuka diventando la nuova Raw Women’s Champion, in questa puntata la nipponica ha ottenuto subito il suo rematch titolato. Asuka ha provato in ogni modo a riprendersi la cintura da campionessa del brand rosso. Un match che ho apprezzato parecchio il loro. Ad interromperle però ci ha pensato Charlotte Flair che arrivando dal backstage ha attaccato Asuka facendo scattare la squalifica e la sua vittoria, poi anche Rhea. In questo modo ha fatto chiaramente intendere che vuole essere nella lotta per il titolo.

2 vs. 1

A WrestleMania Bad Bunny e Damian Priest hanno trovato la vittoria su The Miz e John Morrison. Nel corso della puntata Priest ha interrotto il segmento dedicato la Miz Tv ed é nato un Handicap Match che lo ha visto affrontare proprio Morrison e Miz. Nonostante una prima difficoltà iniziale per Priest, ha poi ritrovato il controllo del match. Quando sembrava essere a un passo dalla vittoria Miz ha trovato uno schienamento in Roll Up aiutandosi con le corde dal quale Priest non è stato in grado di uscire in tempo.

Sfida rimandata?

Al ppv Dana Brooke e Mandy Rose non hanno avuto occasione per affrontare le WWE Women’s Tag Team Champions Nia Jax e Shayna Baszler uscendo sconfitte la prima sera al Turmoil Match. Hanno voluto la loro opportunità contro le campionesse, ma si sono dovute accontentare di un incontro senza titoli in palio. Dopo un inizio piuttosto interessante per le sfidanti, é arrivato il momento di confrontarsi tra Nia e Mandy come legali sul ring e a quel punto Dana e Mandy hanno preferito lasciare il ring e far vincere le avversarie per Count Out

Tag Team Match

I The New Day sono usciti da WrestleMania senza i Raw Tag Team Championship dato che Omos e AJ hanno conquistato le cinture. Nello show hanno affrontato Elias e Jaxon Ryker. Una prova decisamente apprezzabile per quest’ultimi, una delle migliori del 2021, ma gli ex campioni hanno giocato molto di astuzia, fondamentale contro la potenza degli avversari, e hanno trovato la vittoria con una mossa di coppia. Torneranno alla carica per i titoli di coppia del brand?

Un nuovo #1 contender

Nel main event della puntata Drew McIntyre, Braun Strowman e Randy Orton si sono affrontati in un Triple Threat per decretare il nuovo #1 contender per i WWE Championship. Lo scozzese aveva decisamente concorrenza per il prossimo match titolato con Bobby Lashley. Una buona intensità sul ring e un discreto livello tecnico tra i contendenti. A spuntarla è stato ancora una volta McIntyre, a WrestleMania Backlash potrà affrontare Lashley con in palio la cintura.

In conclusione…

8.3 out of 10 stars (8,3 / 10)