La Insane Championship Wrestling è per la seconda settimana consecutiva…Gonzo. Seconda parte dello show registrato che abbiamo iniziato a vedere la settimana scorsa. Quindi poche introduzioni e passiamo direttamente ai fatti

SIGLA e…
WELCOME TO THE F*****G GONZO

Joe Coffey def. Michael May

Incontro che segna il ritorno del Re in ICW dopo la sconfitta subita nel main event di Fear & Loathing dello scorso novembre. Match che inizia lentamente con molte prese e tentativi di sottomissione da parte di Coffey e qualche piccolo errorino ed imperfezione qua e là. La storia che si è voluto raccontare è quella di un lottatore molto più forte fisicamente che prevale sullo sfidante in ogni tipo di contesto lottato, cosa ovviamente sensata, ma che ha ovviamente rallentato il ritmo del match. Sicuramente più gradevole la seconda parte quando anche May inizia a prendere l’iniziativa ed il tutto diventa più rapido ed equilibrato e la contesa molto più divertente. Nel complesso un buon incontro, soprattutto per le conseguenze, ossia quelle di elevare lo status di un Michael May autore di una prova di tutto rispetto. Anche a questo servono i veterani, soprattutto a Gonzo.

3 out of 5 stars (3 / 5)

First Contender Match for the ICW Women’s Campionship

Isla Dawn def. Angel Hayze

Incontro ben combattuto da entrambe le lottatrici, rapido e con vari scambi interessanti. Al commento si è spesso evidenziato la differenza di esperienza tra le due, cosa assolutamente propedeutica con la storia raccontata in ring e fuori. Non ha vissuto di fasi esaltanti, tanto meno di momenti di stanca, nel complesso una contesa lineare che ha mantenuto un livello più che discreto durante tutta la sua durata.

2.8 out of 5 stars (2,8 / 5)

ICW Zero-G Chammpionship

Liam Thomson def. Kez Evans

Incontro tra, probabilmente, i due migliori lottatori del 2019 della compagnia e di conseguenza meritata possibilità titolata per Kez Evans… senza però perdere di vista un concetto fondamentale, ossia i tredici anni di esperienza nel pro wrestling del campione contro i tre dello sfidante. Come è stato l’incontro? Lo si può definire come solidissimo, senza sbavature e con una continuità nel lottato senza momenti di stanca. Incontro che segue una parabola di crescita lineare e che si conclude in un modo sensato, ossia con la vittoria del campione e la protezione dello sfidante. Incontro bookato perfettamente.

3.8 out of 5 stars (3,8 / 5)