Con questa canzone dalla melodia da giorno del giudizio (non il testo) si apre questo nuovo capitolo della rubrica più unica del web. Era il giorno della resa dei conti tra due tag team che se l’erano giurata dalla notte dei tempi. Chi avrà avuto la meglio?

WELCOME TO THE F*****G ASYLUM

  • Kyle Khaos (w/Dean Ford) def. Jack Morris (w/Dickie Divers) (5:44) 6.3 out of 10 stars (6,3 / 10)
  • Dylan Thorn defeats Dustin Alexander (4:09) 6 out of 10 stars (6 / 10)
  • Saqib Ali (w/Chris Toal) defeats Ian Skinner (6:38) 6.5 out of 10 stars (6,5 / 10)
  • Molly Spartan defeats Anastasia (6:39) 6.5 out of 10 stars (6,5 / 10)
  • DCT defeats Lewis Davies (4:13) N.G.
  • Luke Kyro defeats Craig Anthony (10:01) 7 out of 10 stars (7 / 10)
  • Andy Wild defeats TJ Rage (7:43) 6.5 out of 10 stars (6,5 / 10)
  • Purge Rules MatchThe Purge (Krobar & Stevie James) defeat KOE (Kai Williams King & King Killa) (9:25) 8 out of 10 stars (8 / 10)

Abbiamo i nuovi sfidanti al titolo e sono i Prize Fighters!. Nell’opener della puntata infatti Kyle Khaos ha la meglio su uno dei campioni, Jack Morris guadagnandosi così un’opportunità titolata che ovviamente rimarrà tale e che mai si trasformerà in un cambio di titolo. Perchè dico questo? Perchè non ci crederò neppure se lo vedrò che i Nine9 possano già perdere il loro titolo. Basterà aspettare una settimana per saperlo.

La puntata prosegue con le inquietudini di Ian Skinner (uno dei miei lottatori preferiti del roster) che chiede a Dallas un nuovo incontro dopo la sua striscia negativa che sembra non fermarmi mai. Si sente perseguitato e ingannato e nel suo nuovo incontro con Saqib Ali le cose non cambiano, arriva l’ennesima sconfitta a seguido della distrazione perpetrata da Chris Toal. Una cosa è sicura, nel post match il ragazzo torna a lamentarsi con il padrone della ICW e promette un cambiamento. Questa è la ICW baby, tutto è consentito.

La parte centrale dello show, in attesa del main event è contraddistinto da alcuni fatti importanti: due ritorni ed una sfida di guerra.

Per quanto riguarda i ritorni, due nomi, Kasey, che interviene per aiutare Molly Spartan nel suo incontro con Anastasia e Craig Anthony che si ripresenta in ring in un match contro Kyro, dopo la dura sconfitta e perdita della cintura Zero-G e sapete cosa succede? che la distrazione di Kez Evans gli costerà nuovamente il match. La storia tra i due è ancora ben lungi dall’essere conclusa, soprattuto dopo il promo finale di Anthony: “You, Evans, are a Dead Man Walking”.

La sfida di guerra invece riguarda i giovani Parker & Smith, che dopo due vittorie consecutive con LKS e Krieger si sentono pronti per un incontro titolato. Riusciranno ad ottenere la loro opportunità?

Ma le storyline non finiscono qui, perchè durante il match di Andy Wild, un rancoroso Leyton Buzzard si presenta a bordo ring per cercare un nuovo faccia a faccia. Ovvio che El Capitan non ha mandato giù la sconfitta della settimana scorsa. Anche in questo caso la faida tra i due è ancora lontana dal capitolo finale.

Tranquilli, non mi sono dimenticato il finale. I Purge riescono ad avere finalmente la meglio contro i K.O.E. in una divertente browlerata in un parcheggio che poi si sposta in una palestra di allenamento. Poca tecnica e molta rissa da bar che però funziona perchè raccontata con realismo e si chiude con un punto esclamativo. Il fatto che nel post match l’arbitro della contesa chiami Dallas, apre orizzonti oscuri per il futuro.

EMG F*****G OUT!

Non dimenticatevi che potete seguirci nei nostri canali social, FacebookTwitterYoutube e Instagram.