• Tallon Jr. defeats Umar Mohammed (7:32)
  • Ravie Davie defeats Levi (10:04)
  • Charles Vyce (w/Mr. Ian Skinner) defeats Jimmy Pierce (10:16)
  • Luke Kyro defeats LJ Cleary (10:02)
  • Angel Hayze defeats Anastasia (5:33)
  • Andy Wild defeats Mr. Ian Skinner (w/Charles Vyce) (12:27)
  • ICW Tag Team Title Match: The Nine9 (Dickie Divers & Jack Morris) (c) defeat KOE (Kai Williams King & King Killa) (10:22)

Sarà perchè sta iniziando il mese d’agosto e tutti hanno voglia di andarsene in vacanza, ma le ultime puntate del Fight Club sono veramente show fiacchi con poche cose di cui parlare ma che almeno presentano wrestling accettabile.

La prima cosa da segnalare è relativa al match tra Ravie Davie e Levi, che oltre ad essere stato discreto, rivela un post match nel quale il giovane lottatore sconfitto viene consolato da Sweeney, che inizia a manifestare un lato sensibile che fino ad ora non gli avevamo visto. L’omone con la coppola sembra aver preso sotto la sua ala protettiva Levi e vedremo come e dove lo porterà. Il giovane ragazzo è un lottatore che secondo me ha potenziale, ma aveva bisogno di una spalla per crescere, che ora gli è stata data. Da qui in avanti mi aspetto una crescita del suo personaggio.

Il secondo approfondimento si riferisce al main event, dove i campioni, i Nine9, difendevano la cintura contro i K.O.E. in una contesa heel vs heel che a livello di booking è sempre difficile da scrivere. La scelta fatta è stata semplice, non si sono stravolti i ruoli, ma i campioni sono stati più scaltri degli sfidanti. Non ci sono state scorrettezze, ma solo furbizie che gli hanno permesso di confermarsi con le cinture alla loro vita. Adesso ci sarà da vedere chi e come verra costruito il prossimo tag team sfidante. Per ora Dickie Divers and Jack Morris stanno avendo un regno convincente. Attualmente sono il miglior tag della compagnia ed è giusto che siano loro a portare l’alloro.

Arriviamo ora al momento clou della serata, quello che potrebbe spostare gli equilibri di una federazione che sta al momento galleggiando alla deriva, aspettando giorni migliori. Dopo la sua vittoria nel match contro Ian Skinner, Andy Wild, prende il microfono e lancia la sfida definitiva a Leyton Buzzard. Il discorso è molto semplice, se lui vuole un nuovo match che metta la parola fine alla loro faida, questo avverrà a modo suo e quello che propone è un qualcosa che nella storia della ICW non è mai successo: Iron Man Match di sessanta minuti! Adesso si dovrà aspettare la risposta del Capitan per sancire l’ufficialità di questo super incontro.

Ora, EMG non è un particolare amante di questi tipi di contese, perchè spesso si rivelano lente, noiose e ripetitive nel loro evolversi, ma in questo caso è estremamente curioso di vederla perchè i due potrebbe regalare uno dei match più iconici della compagnia. Quello che dobbiamo aspettare ora è solamente che Buzzard accetti la sfida.

Per il resto poco altro da raccontare. Ci si aggiorna alla prossima settimana.

EMG F*****G OUT!

Non dimenticatevi che potete seguirci nei nostri canali social, FacebookTwitterYoutube e Instagram.