Buongiorno e benvenuti ad una nuova edizione dell’Inside WWE! Ci troviamo al termine di una settimana abbastanza concitata in casa WWE: a tenere banco è la questione Becky Lynch, di cui andremo a parlare di seguito, senza dimenticarci che domani sarà la volta di Elimination Chamber.

SI POTEVA FARE MEGLIO

Cominciamo con un piccolo riassunto di quanto accaduto a RAW, dove Becky Lynch ha dovuto chiedere scusa a Triple H e a sua moglie per averli attaccati nella scorsa settimana, ma poi si è vista soffiare il match a WrestleMania contro Ronda Rousey dall’intervento di Vince McMahon, che l’ha sospesa e l’ha sostituita con Charlotte Flair. Questa storyline non mi sta piacendo perchè si sta ingarbugliando troppo. Avevamo prima una Bekcy Lynch che si rifiutava inspiegabilmente di sottoporsi a degli accertamenti medici sebbene sapesse di star bene, e che adesso pensa che per qualche motivo sconosciuto anche a lei, quelli che sono ai piani alti non la vogliano vedere al top. In molti la paragonano a Steve Austin, ma io direi che si tratta di un miscuglio uscito male tra Steve Austin e Daniel Bryan. Le recenti storyline che ci hanno raccontato faide contro la dirigenza avevano senso nei casi di Daniel Bryan, che sin dall’inizio era stato costruito come un underdog, o Seth Rollins che aveva più di un buon motivo per avercela con Triple H. Becky Lynch invece, dopo un drastico cambiamento di gimmick (che ho apprezzato) si è scagliata con i McMahon perchè convinta che questi ultimi volessero proteggere Ronda Rousey. La stessa Ronda Rousey che a WrestleMania 34 affrontò proprio Triple H e Stephanie! L’unico che adesso sembra voler ostacolare l’irlandese è Vince McMahon, e ne ha pieno diritto visto che la lottatrice ha inspiegabilmente attaccato Stephanie McMahon e schiaffeggiato Triple H. Ovviamente sappiamo che in un modo o nell’altro Becky verrà riaggiunta al match, e magari questa storia provocherà anche delle piccole incomprensioni tra la dirigenza che potrebbero portare ad altri risvolti. Io credo che la WWE abbia scelto di far proseguire così la storia perchè la faida tra Becky e Ronda avrebbe dovuto concludersi a Survivor Series ma ci si è trovati a dover fronteggiare l’infortunio patito da Becky. La vittoria della Royal Rumble da parte dell’ex campionessa di SmackDown ha fornito il pretesto per proporre questo match a WrestleMania e in qualche modo si dovevano riempire il lasso di tempo tra Gennaio ed Aprile visto che si tratta della storyline più importante di questa road to WrestleMania. Dal momentoto che le due dirette interessate non avevano più nulla da dirsi si è deciso di far intromettere la dirigenza. Io comprendo questa scelta, ma credo che ci fossero altri modi per allungare il brodo. La storia vista nelle ultime settimane pare troppo forzata. Per come si sono messe le penso che Triple H annullerà la sospensione e annuncerà un match a Fastlane tra Charlotte e Becky Lynch, con in palio la possibilità di affrontare Ronda Rousey a WrestleMania.

ELIMINATION CHAMBER

Le ultime edizioni di Eliminaion Chamber si sono presentate con alle spalle una costruzione abbastanza anonima e che non lasciava presagire grossi colpi di scena che rimischiassero le carte in vista di WrestleMania. E lo stesso è accaduto quest’anno. Quasi tutti i match sono dall’esito praticamente scontato. A mio avviso solo il match per i titoli di coppia di SmackDown e l’Elimination chamber femminile potrebbero sorprendere con il risultato. Per quanto riguarda il primo, non è ancora ben chiaro se i piani per WrestleMania prevedano o meno un match tra The Miz e Shane McMahon. Visto che adesso vanno tanto d’accordo, servirà che parta una scintilla che riaccenda la loro rivalità nel caso in cui la WWE voglia proporre uno scontro. Perdere i titoli di coppia sarebbe un buon pretesto per far ripartire la faida, ma non ho ben capito se la compagnia voglia effettivamente far affrontare i due al Grandaddy of them all, per questo sono incerto sul pronostico. Tuttavia credo che The Miz vs Shane McMahon si farà quindi penso che vinceranno gli Usos. Poco scontato è anche l’esito del match che coronerà le prime tag team champions femminili dell’era moderna. I due team favoriti sono Nia Jax & Tamina, e Bayley & Sasha Banks ma non credo che vinceranno. Inserire un match del genere nella card di un evento di transizione mi fa presagire che la WWE voglia inizialmente dare le cinture ad un tag team heel che possa poi perdere le cinture a WrestleMania contro due top face. Per questo penso che a vincere saranno Sonya Deville e Mandy Rose che poi perderanno a WrestleMania contro Bayley e Sasha Banks. Il resto dei match nella card sono poco interessanti dal punto di vista dei risvolti in chiave storyline, ma potrebbero essere divertenti come il match per il titolo dei pesi leggeri o l’Elimination chamber per il titolo WWE, sebbene le Elimination chamber mi intrigano meno da quando il plexiglass delle cabine è stato sostituito da quei teli in plastica che tolgono quel tocco di violenza agli spot in cui qualcuno ci va a sbattre contro.

Per questa settimana è tutto, arrivederci al prossimo appuntamento con l’Inside WWE!