THE GREAT MUTA… per gli appassionati di wrestling vuol dire tanto e ancora oggi influenza il wrestling mondiale , visto l’apparizione fatta a TNA Impact lo scorso 24 luglio. Certo è apparso invecchiato , appesantito ma diamine ha dato la paga a Robbie E!

STING ! THE ICON! Un wrestler che ha legato tutta la sua carriera alla NWA prima e alla WCW poi ,uno dei lottatori più forti e popolari della storia.

The Great Muta debutta nel 1984 in Giappone ma è quando sbarca nella NWA sul finire degli anni 80 che ottiene la fama internazionale e cambia la visione del wrestling dei fans americani , introducendo uno stile di lotta dinamico e innovativo. Jim Cornette gli affianca Kendo Nagasaki, che come muta era solito pitturarsi il viso . Muta inizia a  sputarela sua mist, pozione,  prima e durante i match, sulla  faccia dei nemici.  I destini del wrestler giapponese e quelli del ” Surfer ” Sting si incrociano sin da subito , con Muta  che mette  nel mirino il Tv Title detenuto  Sting.

L’inizio di questo intenso  feud ha come scenario The Great American Bash . E’ il 23 luglio 1989. L’imbattuto Muta fronteggia Sting ma il loro matche finisce in no contest per double cont out e il titolo reso vacante . Si rende necessaria una rivincita che avrà luogo il 3 settembre dello stesso anno e che vede vincitore il giapponese che conquista cosi il primo titolo nella NWA.

Muta difende il suo Tv title contro qualsiasi avversario gli si pari dinanzi , continua a sconfiggere Sting in quasi la totalità dei match singoli , con The Icon che riesce a batterlo solo in un match di coppia , dove ha come partner Ric Flair ed il partner di muta risponde al nome di Terry Funk , precisamente ad Halloween Havoc il 29 ottobre del 1989. Tutti i match che vedono coinvolti Muta e Sting sono uno spettacolo per gli spettatori e ogni volta che quei due sono uno di fronte all’altro il successo è assicurato.

Muta rimane imbattuto fino a Starrcade dello stesso anno , dove patisce la sua prima sconfitta contro The Nature Boy , nell’ Iron Man  Tournament  che vedeva partecipare lo stesso Ric Flair, Lex Luger , Sting e Muta , ed era valido per definire il number one conteder al titolo mondiale detenuto dallo stesso Flair. Se Flair avesse vinto non avrebbe avuto uno sfidante. A trionfare è Sting che si unisce a Flair , Arn e Ole Anderson e riformano i Four Horsemen. Di lì a poco Muta perde anche il TV title , per mano di double A ,aiutato dallo stesso Sting e da Ole Anderson.

Dopo questa sconfitta Mutah torna in Giappone come un eroe. Muta ha conquistato l’America e ora ci prova col Giappone . Conquista per ben due volte l’IWGP Tag Team Title in coppia con Masahiro Chono prima e Hiroshi Hase poi.

La gloria da singolo non tarda comunque ad arrivare .  Il 4 gennaio 1992 Muta batte Riki Choshu e conquista l’IWGP heavyweight title . Poco dopo lui e Hase venfono spazzati via da Big Van Vader e Bam Bam Bigelow e perdono i titoli di coppia. Muta si concentra coì sulla competizione in singolo e chi si trova di nuovo di fronte ? Sting!

I due si affrontano in diverse occasioni , con Muta vincitore . I due a sorpresa poco dopo uniscono le forze per sfidare uno dei migliori tag team della storia del wrestling , gli Steiners Brothers e danno vita a dei match fantastici.

Nel 1993 Muta batte Masahiro Chono e per un breve periodo dietene il NWA / WCW world title , perso per mano poi di Barry Windham e l’IWGP title.

L’ultimo match tra Muta e Sting si disputa nella WCW , precisamente a Fall Brawl 2000.  Muta era arrivato in WCW nel corso dell’anno e aveva presto conquistato il titolo Tag team  con Vampiro al PPV New blood , il 13 Agosto del 2000 , ai danni dei Kronik . Sting non resiste al richamo delle vecchie sfide e la sera seguente una sua interferenza costa i titoli a Muta e Vampiro in favore di Juventud Guerrera e Rey Misterio Jr.

Sfortunatamente in una WCW ormai allo sbando neanche il loro match riesce a non deludere . Unico elemento degno di nota è che Sting riesce a vincere , mettendo la parola fine  alla loro interminabile faida.

Di li a poco la WCW verrà  acquistata dall’allora WWF . Sting rifiuterà la corte dei McMahon fino a quest’anno , anno in cui finalmente ha ceduto , firmando un contratto da leggenda con la WWE . Sting non è comunque rimasto inattivo nel corso degli anni , facendo parte , in maniera non continuativa del roster TNA e conquistandopiù volte il TNA World Heavyweight title.

Muta tornerà a combattere in Giappone e negli ultimi anni creerà una sua federazione,la Wrestle-1 , ancora attiva ,che ha prodotto talenti come Sanada , recentemente approdato in Tna.

Ora non ci resta che attendere e vedere come la TNA utilizzerà Muta e la WWE Sting.

Io personalmente non vedo l’ora!

Un saluto e alla prossima . Vintage is better!

 

Fonte : allwrestling.it & kayfabememories.com