Hardcore Kingdom 5 Tournament First Round Death Match

Atticus Cogar def. Homicide (12:29) 7.3 out of 10 stars (7,3 / 10)

Primo incontro della serata e prima sorpresa, perchè si sapeva che Atticus avrebbe partecipato al HK5 ma non si conosceva il rivale. Ebbene ad intervenire in aiuto dell’amico Tremont è arrivato Homicide. Match onesto ma ben costruito dal punto di vista della storyline, perchè la contesa tutta è tranne che un death match. Per quale motivo?, semplice perchè Cogar farà di tutto per evitare che si trasformi come tale. Ne esce un match di wrestling discretamente combattuto e che preserva il membro dei 44OH! per la finale, cosa che era il suo primario obiettivo.

Hardcore Kingdom 5 Tournament First Round Death Match

Deklan Grant defeats Devon Moore (7:08) 7.5 out of 10 stars (7,5 / 10)

Sette minuti sfruttati benissimo in questo match dal retrogusto antico e ben conbattuto. Match più violento dell’opener ma sicuramente, ma, sempre, sul sottile confine tra Hardcore e poco Death. Alcune parti ben browlerate e uno spot ad effetto hanno dato vita ad una contesa più che discreta.

Hardcore Kingdom 5 Tournament First Round Death Match

Kennedi Copeland defeats Mickie Knuckles (12:26) 8.3 out of 10 stars (8,3 / 10)

Peccato per le fasi finali un po troppo macchinose, ma fino a quel momento un divertentissimo hardcore match tra due donne di generazioni differenti. La Knuckles, da quando è arrivata in H20 ha sfornato solamente buoni incontri, Kennedi dal lato suo la ha assecondata svolgendo perfettamente il ruolo di spalla. Match violento e che lo si può far rientrare tranquillamente tra i migliori incontri femminili dell’anno su suolo americano.

Hardcore Kingdom 5 Tournament First Round Death Match

Eric Ryan defeats Alex Colon and Jimmy Lyon (11:57) 8 out of 10 stars (8 / 10)

Due icone del death match ed un ragazzo, che passa troppo spesso sotto traccia ma che io considero uno dei lottatori più divertenti in ambito death/hardcore in circolazione. La contesa era iniziata solamente tra Ryan e Lyon ai quali in seconda battuta si è unito Alex Colon dando vita ad un Three way dance che ha divertito tantissimo. Bella l’idea di sfruttare Lyon come “sfigato” di turno che si prende tutti i bump peggiori ed assolutamente interessantissima la dichiarazione finale di Colon che lo sfida ad un death match che spero vedremo presto. Nel complesso incontro che piacerà agli amanti del genere. Unico neo il finale, del quale, pur riconoscendone la sensatezza, non sono stato un grande fan.

H20 Danny Havoc Hardcore Title 20.000 Tacks Four Way Death Match

 Jeff Cannonball (c) defeats. Mitch Vallen vs. Austin Luke vs. Marcus Mathers (15:13) 8.3 out of 10 stars (8,3 / 10)

Probabilmente il miglior incontro della serata al quale ho abbassato il voto per la gestione del timing dei contendenti. Putroppo lo scambio di interazione non è stato fluidio e in alcuni casi le lunge assenze dal quadrato, giustificate. Tolto questo dettaglio il match è stato divertentissimo e ha messo in luce, come se ce ne fosse bisogno, come Luke e Mathers siano in grado di fare non solo wrestling, ma siano anche capaci di inserirsi molto bene in contesti hardcore/death. Incontro consigliato e che si conclude con un finale che sarà fondamentale per il proseguo dell’evento e del quale non voglio parlare per non rovinarvi la sorpesa nel caso vogliate vederlo.

H20 Hybrid Title Match

Mouse (w/Aiden Baal) (c) defeats Bam Sullivan (7:38) 7 out of 10 stars (7 / 10)

L’incontro più debole della serata ma non per questo brutto anzi, tutt’altro. La contesa porta in dote infatti due circostanze molto importanti, l’addio di Bam Sullivan dalla sua stable ed una nuova alleanza con Casanova Valentine. In questo contesto si è sviluppato l’incontro che raccontato la storia di Davide e Golia e nel quale l’overbooking ha fatto la differenza. Questo tipo di cose in H20 hanno tutto il senso del mondo.

H20 Heavyweight Title Match

Chuck Payne (c) defeats Lucky 13 (10:27) 8 out of 10 stars (8 / 10)

Main event solidissimo e con un’ottima fase finale. Chuck Payne funziona perfettamente in H20 e credo che potrebbe funzionare solo qui, Lucky 13 è un buonissimo worker che si trova a suo agio con qualsiasi tipo di lottatore. Ne esce una contesa assolutamente gradevole che consacra il campione ma che rende onore allo sfidante. Mi prese segnalare com il regno titolato di Payne stia funzionando perfettamente e sia stato creato appositamente per ciò che vedremo nel post main event.

Hardcore Kingdom 5 Tournament Final Four Way Rise & Conquer DeathMatch

Deklan Grant defeats Atticus Cogar and Eric Ryan and Kennedi Copeland (11:05) 8 out of 10 stars (8 / 10)

Buona finale, ma non incontro memorabile. La parte migliore la si vive nel post match quando Rickey Shane Page interviene dopo la vittoria di Decklan Grant. Nel complesso il booking è stato lineare e ha esaltato le doti di uno dei giovani della compagnia che si è trovato a contendersi il titolo con il giovane scagnozzo di RSP, Atticus Cogar. Match assolutamente da vedere e da gustarsi dall’inizio fino alla chiusura dello show, perchè quello che succederà è a mio modo di vedere una delle cose miglior “bookate” degli ultimi anni. Non voglio dirvi di più perchè merita di essere visto.

Non dimenticatevi che potete seguirci nei nostri canali social, FacebookTwitterYoutube e Instagram.