Cari lettori di WeTheWrestling, Enrico Maria Gorreri e il mio ospite abituale per i PPV made WWE, Gennaro Donnarumma, vi danno il benvenuto a questo nuovo appuntamento della nostra WTW Review. Quest’oggi ci analizzeremo Extreme Rules, che si presentava come un PPV, non costruito malamente ma comunque monco per l’assenza di Bryan e piuttosto prevedibile per ció che riguardava i possibili risultati…

CHICAGO STREET FIGHT (56:10)

DEAN AMBROSE def. LUKE HARPER – I PARTE –

EMG:Il PPV si apre cosí come doveva aprirsi, con il Chicago Street Fight Match. Si sapeva che sarebbe stato un browlerone visti i lottatori sul ring e cosí è stato. Ambrose e Harper non si sono certo risparmiati, si sono visti colpi violenti e buona azione ed il pubblico é sembrato piuttosto coinvolto. Poi dal ring l’azione si é spostato nel back stage e successivamente fuori dall’arena…to be continued.

EMG RATE: ….

GD: Buon opener, senza dubbio i due non si sono risparmiati. Trovare un nuovo avversario ad Ambrose non era facile e dopo lo spot sulla scala d’acciaio a Wresltemania Luke Harper era per forza di cose il designato. 56 minuti per un match che… beh, il resto viene dopo

GD RATE: To be continued

KISS ME ARSE MATCH (9:16)

DOLPH ZIGGLER def. SHEAMUS

EMG:Match di difficile valutazione, perché é necessario scinderlo in due parti: l’incontro vero e proprio e l’angle post pin. Entrambi hanno avuto come obiettivo quello di portare over Sheamus come heel e credo che l’obiettivo sia stato raggiunto. La parte in ring, vinta da Ziggler con un roll Up (scelta logica dal punto di vista della tipologia di pin), é stata caratterizzata dal binomio “forza fisica Vs resitenza” in cui le taunt dell’irlandese hanno messo in primo piano l’essenza del suo nuovo personaggio (che a me sta iniziando a piacere)…un heel bullo e sicuro di se che disprezzo tutto ció che non é al suo livello. Il post match é stata la cigliegina sulla torta e ha coronato la quasi definitiva costruzione del nuovo personaggio Sheamus che d’ora in avanti, se sfruttato a dovere, potrebbe tornare a dire la sua nel roster. Ziggler é stato il perfetto agnello sacrificale in questo puzzle. Il pubblico poco a poco ha iniziato ad apprezzare il tutto ed ha avuto un ruolo determinante in questa piccola rinascita. Speriamo che la Wwe non bruci tutto come ha cercato di fare nel match successivo.

EMG RATE: **

GD: Bisogna rendere over Sheamsu, che a me non piace, e si sacrifica Ziggler, che non mi fa impazzire ma che comunque sa sortire in me qualche effetto. A prima vista sembrava strana l’idea di far trionfare in modo truffaldino il face di turno ma poi il bacio sul culo irlandese ha giustificato tutto. Anche se a dirla tutta, al posto di farsi baciare il culo, Sheamus sarebbe stato più convincente malmenando Ziggler dopo il colpo basso a match terminato. Comunque nulla di più nulla di meno di ciò che ci potevamo aspettare

GD RATE: * 1/2

TAG TEAM MATCH FOR THE WWE TAG TEAM CHAMPIONSHIP (9:47)

THE NEW DAY (BIG E & KOFI KINGSTON) def. TYSON KIDD & CESARO

EMG: A volte persino al sottoscritto risulta difficile accettare il booking made Wwe. Hai finalmente un tag team non solamente capace sul ring, ma anche over e lo fai perdere con un roll up dopo un match ben gestito e divertente (unica motivazione logica é quella di proteggere i campioni e conseguentemente allungare la faida). Ok, Kidd e Cesaro sono andati over autonomamente e questo a Stanford non piace, peró farsi del male da soli é veramente da masochisti. L’unica sperzanza che un pin del genere porti ad un nuovo scontro tra i due tag (bene il New Day heel, ha fatto finalemente presa sul pubblico) e conseguentemente porti alla riconquista del titolo da parte degli ex campioni che non solo se lo meritano ma che porebbero dar vita con i Lucha Dragon ad una faida che in Wwe, dal punto di vista del lottato non vede da tempi immemori in questa categoria. Un vero peccato questo questa brusca frenata…e speriamo rimanga solo un incidente di percorso, anche se permettetemi di avere dei piccoli dubbi. La scelta fatta, infatti, potrebbe portare ad una faida,invece, tra il New Day e la coppia messicana con Cesaro e Kidd esclusi (e sarebbe un errore mastodontico). Spero “profondamente” di sbagliarmi…e che giá a Payback possa vedersi il continuo di questa piacevole diatriba con l’introduzione a piccole dosi di Sin Cara e Kalisto.

EMG RATE: ***
GD: Cesaro e Kidd sarebbero capaci di trasformare la merda in oro e in effetti son riusciti a tirare fuori qualcosa di quanto meno decente da tre pipponi messi lì a caso, tra I quali spicca il goffo Big E che oltre a far ridere non sa fare nient’altro e questo è un vero peccato. Ad ogni modo Kofi può risultare simpatico ma mi sta sul cazzo, Woods e Big E invece mi stanno sulle scatole a prescindere dalle dubbie doti che qualcuno vede in loro. Far perdere in così poco tempo il titolo a Kidd e Cesaro non è stato saggio secondo me, soprattutto dopo che sono stati concessi diversi mesi titolati a coppie come gli Usos (ai quali va il massimo rispetto comunque). Come detto da Enrico spero che ci siano grosse novità all’orizzonte con un coinvolgimento dei Lucha Dragons ma con gli ex campioni coinvolti, che potrebbero inaugurare un feud ben strutturato: solo il New Day coinvolto significherebbe NOIA

GD RATE: **

CHICAGO STREET FIGHT

DEAN AMBROSE def. LUKE HARPER – II PARTE –

EMG: …i lottatori ritornano nel backstage e continua il browlerone…le sedie la fanno da padrone e in un paio di minuti tutto finisce con il pin di Ambrose. Questo é stato il match. Di positivo due cose…1) Ambrose finalmente vince in ppv, 2) per un vecchietto come me, respirare l’aria di quello che fu l’”hardcore championship” (perché di quello si é trattato…un match totalmente vintage)…il resto é stata una contesa sufficiente ma nulla di piú…un peccato perché l’idea del match in se (non nuova nei circuiti indipendenti) non era male. Sicuramente se fosse stata surrogata con qualche video che raccontava cosa i due stessero facendo durante il ppv, prima del loro ritorno, sarebbe stato sicuramente meglio (il pubblico probabilmente sarebbe stato ancora piú coninvolto…Da notare, inoltre, come ormai l’impronta di Ambrose sia sempre di piú quella del lottatore estremo della federazione un nuovo Foley al servizio della Wwe…speriamo ne segua le orme.

EMG RATE: * ½

GD: Cosa hanno fatto sti due per Chicago? Mistero. Si saranno presi mica un caffé? Beh, Ambrose vince come prevedibile anche se in PPV è più sicura la resurrezione di Cristo a Natale ma va bene comunque. Ma ora dategli un serio push, per favore. Harper invece nella WWE attuale questo può fare: match di un certo livello con avversari all’altezza e nulla più. Match deludente, nonostante un pubblico coinvolto

GD RATE: *

RUSSIAN CHAIN MATCH FOR THE WWE UNITES STATE CHAMPIONSHIP

JOHN CENA (C) def RUSEV (13.35)

EMG: Finisce la faida “nazionalistica” ed ovviamente termina con la vittoria pattriotica americana e fin qui nulla da dire. Peccato perché i tre incontri hanno avuto un andamento contrario a quello che avrebbe dovuto essere la normalita. Si é partiti con il miglior match e si é finiti con il peggiore (certo la stipulazione non aiutava). Tecnicamente incontro con poche cose buone. La storia raccontata é stata la solita in questi tipi di stipulazioni, ma l’unico oggetto che doveva essere utilizzato, la catena, é stato usato male e poco. Lana che se ne va cacciata da Rusev (turn face per lei?) e il conseguente angle con l’autority messa in mezzo é stata l’unica cosa interessante di un match putroppo noioso.Ora interessante sará vedere chi verrá buttato contro Cena (Sheamus non sarebbe una cattiva idea) e sopratutto che fine fará Rusev il cui personaggio senza probabilemente un manager ed un vero e proprio obbiettivo avrá bisogno di una piccola ricostruzione per non cadere nel dimenticatio…ah dimenticavo…all’inizio avevo detto che la faida era finita (dopo tre incontri mi sembrava la cosa piú logica)…ebbene no signori ci tocca un atto IV…un I QUIT MATCH dal risultato giá scritto.

EMG RATE: *

GD: Ivan Drago è ufficialmente morto. Decretato un “I Quit Match” per Payback dove scomparirà del tutto. La grande ondata propulsiva della rivoluzione d’ottobre s’è definitivamente spenta. Adieu, compagno Rusev

GD RATE: Cena mi stai sul cazzo

WWE DIVAS CHAMPIONSHIP (7:18)

NIKKI BELLA (C) def. NAOMI

EMG:Sufficiente il Divas Title…non un capolavoro ma si é notato come le atlete avessere preparato bene il match per costruire una contesa godibile e degna della cintura in palio. Nikki continua nel suo regno iniziato alle Survior Series e mostra sempre piú piccoli progressi sul quadrato che le hanno fatto poco a poco guadagnare rispetto anche da quei fan smart che aspettano di vedere incontri femminili con le interpreti di Nxt. Naomi da parte sua fa vedere buone doti atletiche ma una scarsa personalitá. Con questo roster non credo ci si possa aspettare di meglio, per cui meglio accontentarsi aspettando tempi piú luminosi.

EMG RATE: * ½

GD: Ah. Ah. Ah. Cosa c’è peggio di una Nikki Bella? Semplice, una Naomi, raro esemplare di subrette impedita a combattere. Con questo roster, facciamo ridere. Ah. Ah. Ah

GD RATE: S.V

LAST MAN STANDING MATCH

ROMAN REIGNS def. BIG SHOW (19:46)

EMG: Se con Cena la stipulazione non aveva agevolato il match qui é stato tutto il contrario. Per abbattere Big Show ci sono voluti un saoman drop sul tavolo, un volo dalla terza corda, alcune sediate, 2 superman punch, 2 spear e un’ultima sul tavolo dei commentatori. Non che Reigns ci abbia fatto vedere novitá rispetto al passato, peró, per lo meno si é visto qualcosa di piú divertente rispetto ai match precedenti. Speravo che la tipologia della contesa potesse rendere il tutto godibile e non mi sbagliavo. Una piccola sorpresa che puó servire moltissimo a questo ragazzo che non amo particolarmente, ma che non ha nessuna colpa della sua gestione passata. Il pubblico sembra averlo accettato diversamente rispetto al passato, adesso lo tollera e lo fischia meno…tutto sommato un buon risultato dopo i buuu ascoltati dalla Rumble e nei mesi a seguire. Sicuramente il miglior match dei due da molto tempo a questa parte

EMG RATE: ** ½

GD: Roman Reigns is coming! Scontato l’esito, scontat la totale assenza di progressi in Reigns. Attenzione: cosa ci aspettiamo da questo ragazzo? Se uno ha dei limiti, non può certo credere di eliminarli tutti da un giorno all’altro. tempo al tempo e credo che Roman possa diventare non un atleta mozzafiatante, ma almeno un dignitoso intrattenitore che botcha una spear, non tutte (non è questo il caso, ma era un esempio). Big Show come sempre grande professionista.

GD RATE: *

STELL CAGE MATCH FOR THE WWE WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP

SETH ROLLINS (C) def. RANDY ORTON (21:02)

EMG:Incontro che si é piú giocato sul tavolo di commento che sul quadrato dove é successo poco o nulla eccezion fatta per il pedigree a sorpresa di Orton su Rollins…di sicuro impatto visivo ed emozionale.

Perché dico questo? Rollins usa la Rko su Orton e vince l’incontro. Ma la Rko non era bandita? Si…ma lo era solo per Orton!! No…lo era per entrambi!!! Bene questo é stato l’oggetto su cui si sono basati gli scambi di opinioni tra i tre commentatori. Ora, al sottoscritto sembrava piuttosto logico come la finisher fosse bandita solo nei confronti di Orton…ovvio che non sará cosí e questo sará il pretesto per vedere un nuovo match a Payback. La contesa in se é stata appena sufficiente. Un enorme passo indietro rispetto a quello di un mese fa e credo che alla fine anche la stipulazione ne abbia danneggiato la buona riuscita. Poco altro da aggiungere se non lo scontato conivolgimento di Kane che vedremo nei giorni a venire a cosa porterá.

EMG RATE: * ½

GD: Esito scontato e match non superiore e nemmeno minimamente paragonabile a quello di Wrestlemania. Prevedibile una RKO finale di Rollins dopo che la WWE ci ha spoilerato quella di Orton nella precedente puntata di Raw. Prevedibile il ruolo di Kane che presto lascia l’Authority e prevedibile la vittoria di Rollins che ha appena cominciato il suo regno e che quel titolo lo perderà contro Roman, prima o poi, per Summerslam sicuro. Non ci si poteva aspettare di più e la stipulazione devo dire che non ha aiutato per nulla due atleti che, in altre condizioni, avrebbero dato vita sicuramente ad un match più movimentato e godibile

GD RATE: *

EMG PPV RATE: * ½

Questo mese il Network era gratuito e la Wwe ha costruito un evento sufficiente, ma nulla di piú. Sará bastato per mantenere quei nuovi clienti che avevano usufruito della promozione? Se uno di quei clienti fossi stato io…non sarei stato cosí propenso a sborsare quei famosi 9,99. Questo per dire che Extreme Rules non é stato memorabile e sará rapidamente dimenticato. Sono successe alcune cose carine, ma lo standard non é stato sicuramente elevato. Complimenti a Show e Reigns (ed ovviamente a chi a bookato il match) ma sopratutto complimenti a Cesaro e Kidd che si dimostrano (come se ce ne fosse bisogno) non solo ottimi lottatori, ma anche un buonissimo tag team…a loro va la palma del miglior match.

Chiudo con un interrogativo: Perché i migliori incontri li fanno sempre le persone piú dotate tecnicamente, ma poi i dollari li fanno girare altri wrestler…se mai un giorno i buoni riusciranno anche a sconffiggere il dio denaro…probabilmente vedremo sempre di piú, anche in wwe, del buonissimo wrestling..

GD PVP RATE: *
I PPV della WWE sono 3, il resto non sono altro che semplici evoluzioni degli show settimanali. Esiti scontati, match non all’altezza della situazione e uno spettacolo non sempre entusiasmante. Questa è la WWE di oggi, che ovviamente non riesce a bissare la performance di Wrestlemania e che riesce ad eguagliare o superare di pochissimo una normalissima puntata di Raw. Questo la dice lunga.