Benvenuti a una nuova WTW Review, oggi parleremo di WWE Extreme Rules 2021, l’evento si è svolto dalla Nationwide Arena di Columbus, Ohio. Vediamo nello specifico cosa è successo…

Liv Morgan def. Carmella via Pinfall

L’unico match del kickoff, Carmella ha affrontato Liv Morgan. Come ho scritto anche nel preview del ppv per me Liv aveva bisogno di una spinta per rilanciarsi e diventare un nome importante per la federazione. Ha avuto un buon controllo del match, è stata sempre in vantaggio sulla sua avversaria. Carmella ha già fatto vedere di essere una buona superstar seppur anche lei non sia al top della divisione femminile. Sinceramente è stato un buon match per essere nel kickoff, un incontro molto interessante per come si è sviluppato. Nel finale Liv ha trovato il pin vincente sulla sua avversaria. Spero che questa vittoria sia per lei l’inizio di un push importante che la porti a lottare per il titolo del brand blu. Se lo meriterebbe assolutamente.

8 out of 10 stars (8 / 10)

The New Day def. Bobby Lashley, AJ Styles & Omos via Pinfall

L’opener dello show, i The New Day al completo con Xavier Woods, Kofi Kingston & il WWE Champion Big E hanno affrontato il team composto da Bobby Lashley, AJ Styles & Omos. Questo incontro non era stato annunciato prima del Kickoff. E’ stato un buon modo per mettere a confronto Big E e Bobby senza che i due si affrontassero uno contro uno, è chiaro che a breve l’ex detentore del WWE Championship vorrà la sua rivincita. Da molti era stato considerato un semplice match da puntata settimanale e non da ppv e per come siamo arrivati ad esso non ero tanto lontano da quella valutazione, ma a livello di lottato è stato di un ottimo livello. Big E nel finale ha approfittato dell’errore di Lashley che ha colpito involontariamente AJ con la sua Spear, e ha quindi connesso con la sua Big Ending per trovare poi il pin vincente.

8 out of 10 stars (8 / 10)

SmackDown Tag Team Championship Match: The Usos (c) def. The Street Profits via Pinfall

I The Usos hanno messo in palio i loro SmackDown Tag Team Championship contro Montez Ford e Angelo Dawkins. I The Street Profits hanno già detenuto i titoli nel finale dello scorso anno per quasi tre mesi. Ford sembrava ancora patire per l’infortunio riportato nell’ultima puntata di SmackDown tenutasi solo un paio di giorni fa. Una buona prova sul ring in ogni caso per gli sfidanti, hanno provato con ogni mossa a prendersi nuovamente le cinture di coppia del brand blu. Devo dire che è stato una vera sorpresa questo incontro, ha raggiunto un livello veramente alto sia sul piano del lottato che dell’intensità. I The Usos si sono confermati campioni, una bella vittoria per loro.

8.5 out of 10 stars (8,5 / 10)

Raw Women’s Championship Match: Charlotte Flair (c) def. Alexa Bliss via Pinfall

Charlotte Flair ha messo in palio il suo Raw Women’s Championship contro Alexa Bliss. La costruzione del match è stata ottima, Alexa era una buona sfidante per Charlotte e aveva un’opportunità veramente importante per tornare a indossare la cintura di campionessa del brand rosso. Finalmente dopo un periodo in cui Alexa ha fatto più segmenti di parlato che incontri l’ho vista fare un match importante dove ha fatto vedere che è sempre una delle migliori della federazione sul ring. Per me è stato uno dei migliori incontri del ppv. Nel finale Charlotte si è confermata campionessa del brand rosso grazie alla sua Natural Selection e al pin successivo. Poi sul ring ha distrutto la bambola, Lilly, di Alexa facendola a pezzi. Che sia la volta buona che Alexa fa diventare la sua bambola umana avendo una nuova alleata fisica?

8.3 out of 10 stars (8,3 / 10)

US Championship Match: Damian Priest (c) def. Sheamus & Jeff Hardy via Pinfall

Lo US Championship di Damian Priest era in palio contro Sheamue e Jeff Hardy. Per il primo sfidante una nuova occasione per riprendersi la cintura che deteneva, mentre per Jeff finalmente una chance titolata che si meritava assolutamente. Un incontro sul quale avevo delle ottime aspettative, ciò che era successo prima di arrivare al ppv era assolutamente un buon segnale e la costruzione dello stesso è stata veramente interessante. Tutti e tre hanno avuto le loro occasioni per prendersi la vittoria. Priest è stato però il più lesto per trovare il pin decisivo su Sheamus. Rimane ancora il campione. Un match che consiglio di recuperare.

8.8 out of 10 stars (8,8 / 10)

SmackDown Women’s Championship Match: Becky Lynch (c) def. Bianca Belair via Pinfall

Becky Lynch ha messo in palio il suo SmackDown Women’s Championship contro l’ex detentrice della cintura Bianca Belair. Rispetto al ppv pretendente, SummerSlam, il minutaggio è stato decisamente maggiore, un match molto più combattuto e sopratutto hanno lottato alla pari. La costruzione dell’incontro è stata ottimale, una campionessa del livello di Becky è una sfidante importantissima come Bianca. Le mie aspettative per l’incontro non potevano che essere elevate. Becky è stata messa veramente in difficoltà dalla sua sfidante ma nonostante ciò è risuscita a conferma campionessa del brand rosso. A fine match Sasha Banks è arrivata dal backstage e sfidato la campionessa, vuole la sua chance titolata.

8.3 out of 10 stars (8,3 / 10)

WWE Universal Championship Extreme Rules Match: Roman Reigns (c) def. Finn Balor via Pinfall

Il main event del ppv, Roman Reigns ha messo in palio il suo Universal Championship contro Demon Finn Balor. Uno dei campioni più longevi con questa cintura alla vita, oltre 390 giorni, davanti a Reigns solamente Brock Lesnar che ha fatto più di 500 giorni di regno titolato. L’unico match per il quale era stata annunciata la stipulazione più legata al ppv. Per Balor era decisamente una grande occasione per tornare a fare sua la cintura, bisogna sempre ricordare che fu uno dei primi a conquistarla. É stato assolutamente il miglior incontro dello show. Quando entrambi sembravano al tappeto dalla stanchezza Finn ha trovato nuove forze, ma Roman ha chiuso la contesa in suo favore con la Spear. Roman si conferma ancora Universal Champion.

8.8 out of 10 stars (8,8 / 10)

PPV RATE

8.3 out of 10 stars (8,3 / 10)