Benvenuti a una nuova WTW Review, oggi parleremo di WWE Royal Rumble 2021, l’evento si è svolto nella nottata italiana al WWE ThunderDome di St. Petesburg in Florida. A scrivere sarà oggi il vostro Lorenzo Fanti. Vediamo nello specifico cosa è successo…

WWE Women’s Tag Team Championship Match: Nia Jax & Shayna Baszler def. Charlotte Flair & Asuka (c) via Pinfall

L’unico match del Kickoff. In palio in questo incontro c’erano i WWE Women’s Tag Team Championships. Charlotte Flair e Asuka, le campionesse, contro Nia Jax e Shayna Baszler. Quest’ultime hanno avuto una nuova chance per i titoli di coppia essendo le ex detentrici dei titoli. Una buona intensità per le quattro contendenti sul ring. Nia Jax ha portato più volte il suo team a un passo dalla vittoria. Poi dal backstage è arrivato Ric Flair e Lacey Evans è apparsa vicino al tavolo di commento. Proprio Lacey ha colpito Charlotte con un qualche oggetto contundente, sembrava decisamente un tirapugni, e ha aperto la strada per Nia e la sua Leg Drop. Ha così conquistato la vittoria. Lei e Shayna sono le nuove Women’s Tag Team Champions.

7.8 out of 10 stars (7,8 / 10)

WWE Title Match: Drew McIntyre (c) def. Bill Goldberg via Pinfall 

Il match valevole per il WWE Championship. Drew McIntyre ha messo in palio la cintura contro il WWE Hall of Famer Bill Goldberg. La faida è iniziata durante la speciale puntata di Raw dedicata alle leggende e da allora è stata portata bene avanti a mio avviso nonostante lo scozzese sia stato fuori per qualche settimana a causa della sua positività al Covid-19. E’ stato scelto come opener per il main show. A mio avviso una scelta apprezzabile e ben ponderata. Una prova di coraggio e di supremazia per il campione. Il match in se è stato un mix di Claymore Kick e Spear. Alla fine a spuntarla è stato Drew, una vittoria che innalza ulteriormente il suo regno titolato, una grande prova. Un bel segno di rispetto tra di loro, un’ approvazione di grande livello.

8.5 out of 10 stars (8,5 / 10)

WWE SmackDown Women’s Championship Match: Sasha Banks (c) def. Carmella via Submission

Sasha Banks ha messo in palio il suo SmackDown Women’s Championship contro Carmella. Quest’ultima ha decisamente meritato questa chance titolata e con questa nuova gimmick sta facendo molto bene. Un incontro che sinceramente ho molto apprezzato. Carmella ha messo in difficoltà la campionessa, poi tutto è cambiato quando è stato allontanato Reginald. Quando Sasha ha chiuso la sfidante nella sua presa al collo, quest’ultima non ha potuto fare niente e dopo qualche attimo ha ceduto. Sasha si è confermata con merito campionessa.

8.3 out of 10 stars (8,3 / 10)

30-Woman Royal Rumble Match: Bianca Belair def. Rhea Ripley, Nia Jax, Charlotte Flair, Bayley, Peyton Royce, Dana Brooke, Alexa Bliss, Liv Morgan, Ruby Riott, Tamina Snuka, Nikki Cross, Naomi, Billie Kay, Shotzi Blackheart, Shayna Baszler, Toni Storm, Jillian Hall, Victoria, Santana Garrett, Torrie Wilson, Lacey Evans, Mickie James, Alicia Fox, Mandy Rose, Dakota Kai, Carmella, Lana, Alexa Bliss, Ember Moon & Natalya

Il Royal Rumbe match femminile. La prima a seguire sul ring è stata Bayley, seguita da Naomi. La terza è stata Bianca Belair. La successiva è stata Billie Kay che ancor prima di salire sul ring si è messa a sedere al tavolo dei commentatori. La sesta a entrare è stata Shotzi Blackheart da NXT, un gran debutto nel main roster per chi la conosce come wrestler, un talento cristallino. Poi è entrata la nuova Women’s Tag Team Champion Shayna Baszler. Subito dopo di lei un nuovo debutto nel main roster, nientemeno che Toni Storm, sempre da NXT. La prima eliminata è stata Shotzi. Poi la sorpresa, il ritorno di Jillian Hall, seguita da Ruby Riott. Poi un altro ritorno dal recente passato, Victoria. La successiva a entrare è stata Peyton Royce. Subito dopo un ulteriore debutto sempre da NXT, Santana Garrett. Dopo di lei è arrivata l’ultimo tassello mancante della Riott Squad, Liv Morgan. Billie Kay ha eliminato Jillian Hall, ma poi anche lei è stata eliminata. Poi è arrivata da NXT Rhea Ripley, ha subito eliminato Toni Storm. Eliminate in seguito Victoria e Santana Garrett. A ruota è entrata Charlotte Fliar. Bayley ha eliminato Ruby Riott. La sedicesima a entrare è stata Dana Brooke. La successiva sorpresa è stato il gradito ritorno di Torrie Wilson. Rhea Ripley ha eliminato Dana Brooke. E’ poi entrata Lacey Evans. Charlotte ha prima attaccato quest’ultima all’esterno del ring poi ha eliminato Peyotn Royce, subito dopo l’inaspettata eliminazione di Bayley. Sul ring è poi arrivata Mickie James, poi il momento di Nikki Cross, Alicia Fox e Mandy Rose. Proprio quest’ultima ha eliminato Alicia. Dopo di loro un nuovo nome da NXT, Dakota Kai. Poi sul ring è arrivata Carmella. In pochi attimi Rhea Ripley ha eliminato Dakota Kai e Mandy. Carmella ha eliminato Nikki Cross, poi è arrivato il momento di Tamina Snuka. Carmella è stata eliminata. La successiva a entrare è stata Lana, seguita da Alexa Bliss. Rhea Ripley ha eliminato rapidamente quest’ultima. Poi a raggiungere il ring è stata Ember Moon seguita da Nia Jax. Lacey Evans, Naomi e Ember Moon sono state le sue prime vittime. Anche Tamina ha fatto la loro stessa fine. Nia ha prima eliminato Shayna, poi Lana ha eliminato lei. La numero trenta è stata Natalya. Le ultime quattro sul ring sono state Natalya, Bianca Belair, Rhea Ripley e Charlotte. Natalya è stata la prima eliminata tra di loro, seguita da Charlotte. L’ultima a rimanere sul ring è stata Bianca, una grandissima vittoria per lei e la chance della vita a WrestleMania 37.

9 out of 10 stars (9 / 10)

WWE Universal Championship Last Man Standing Match: Roman Reigns (c) def. Kevin Owens

Un match che ha subito più modifiche prima di arrivare alla definitiva stipulazione, siamo passati da Adam Pearce come sfidante per Roman Reigns a Kevin Owens, poi la stipulazione è diventata un Last Man Standing Match. Una faida creata e portata avanti molto bene secondo me. Come incontro è stato molto piacevole da seguire. Reigns ha provato di tutto per mettere al tappeto il suo avversario fino ad un conto di dieci, l’ha lanciato contro un tavolo dagli schermi led, “investito” con una golf car, ma poi Owens è tornato sempre in carreggiata ed è stato veramente notevole il volo dalla cima del sollevatore, mossa di grande pregio. Nel finale Reigns con una presa di sottomissione ha trovato il modo di far arrivare a dieci il conteggio e confermarsi campione. Un match di pregevole fattura.

8.8 out of 10 stars (8,8 / 10)

30-Man Royal Rumble Match: Edge def. Sheamus, John Morrison, Ali, Carlito, Xavier Woods, Ricochet, Elias, Damian Priest, Riddle, Daniel Bryan, Kane, King Corbin, Otis, Dominik Mysterio, The Hurricane, Christian, Rey Mysterio, Seth Rollins, Braun Strowman, Daniel Bryan, Bobby Lashley, AJ Styles, Randy Orton, Cesaro, Jeff Hardy, Shinsuke Nakamura, Dolph Ziggler, Big E & Sami Zayn

Il Royal Rumble Match maschile, un incontro che è sempre una certezza per il ppv. I primi due a salire sul ring sono stati Randy Orton e Edge così come annunciato dalla federazione. I vecchi rancori tra di loro si sono fatti subito sentire, una grande lotta all’esterno del ring. Il terzo a salire sul ring è stato Sami Zayn, seguito da Ali e Jeff Hardy. Subito dopo è entrato Dolph Ziggler. Quest’ultimo ha eliminato Jeff Hardy. Poi è entrato Shinsuke Nakamura seguito da Carlito, un gradito ritorno almeno da parte mia. Poi è toccato a Xavier Woods e Big E. Sami Zayn è stato eliminato. Il successivo a fare il suo ingresso è stato John Morrison. Ali ha eliminato Xavier Woods, mentre Big E ha eliminato Ali. Poi è entrato Ricochet, seguito da Elias. Proprio Elias ha eliminato Carlito. Il successivo a entrare direttamente da NXT Damian Priest. Poi è stato il momento di Mr. Money in the Bank The Miz. Eliminati in un breve lasso di tempo Elias, The Miz e Morrison. E’ quindi entrato Riddle, seguito da Daniel Bryan e Kane. Anche per lui un gradito ritorno. Doppia eliminazione, prima Ziggler, poi Ricochet. Bella l’eliminazione di Kane da parte di Priest. Poi è entrato King Corbin che eliminato rapidamente Nakamura. E’ entrato poi Otis. Pochi attimi sul ring e subito eliminato da Corbin. Il successivo a entrare è stato Dominik Mysterio che ha fatto la sua prima vittima, Corbin. Poi il turno di Lashley, ha eliminato subito Dominik e Priest. Il successivo ingresso è stato The Hurricane, una presenza durata solo pochi secondi. Poi un grande ritorno, Christian. Eliminato subito Lashley. Poi il turno di AJ Styles e Rey Mysterio. Omos ha eliminato Big E. E’ entrato Sheamus con il numero ventisette. Omos ha eliminato anche Rey, poi il turno di Cesaro. Il penultimo ingresso quello di Seth Rollins e con il numero trenta Braun Strowman. Eliminati Cesaro, Sheamus e AJ Styles. Rollins ha eliminato Bryan e Riddle. Gli ultimi due a rimanere sul ring sono stati Edge e Randy Orton. Edge ha eliminato Orton e ha conquistato una vittoria incredibile.

9 out of 10 stars (9 / 10)

PPV RATE

Un ppv che ha fatto capire la strada che vuole percorrere la federazione, dare spazio al nuovo che avanza. I due Royal Rumble Match ne sono stati la prova lampante, in quello femminile in particolar modo dato che con la vittoria di Bianca Belair hanno fatto intendere che sarà lei il nome del futuro, subito seguita da Rhea Ripley, che dire un futuro roseo per la divisione femminile. Chi sarà il campione scelto da Edge? Lo scopriremo nelle prossime puntate.

8.5 out of 10 stars (8,5 / 10)