Benvenuti a una nuova WTW Review, oggi parleremo di WWE Survivor Seires 2020, l’evento si è svolto nella nottata italiana al WWE ThunderDome di Orlando in Florida. A scrivere sarà oggi il vostro Lorenzo Fanti. Vediamo nello specifico cosa è successo…

Kickoff Dual Branded Battle Royal: The Miz def. John Morrison, Angel Garza, Humberto Carrillo, Shelton Benjamin, Ricochet, Cedric Alexander, Elias,, Jeff Hardy, Dolph Ziggler, Chad Gable, Dominik Mysterio, Rey Mysterio, Apollo Crews, Shinsuke Nakamura, Kalisto, Robert Roode & Murphy

L’unico match del kickoff, una battle royal dove a competere sono stati scelti venti superstar dei due roster, per Raw Ricochet, Jeff Hardy, Elias, John Morrison, The Miz, Angel Garza, Humberto Carrillo, Shelton Benjamin e Cedric Alexander mentre per il brand di SmackDown Rey Mysterio, Dominik Mysterio, Apollo Crews, Kalisto, Shinsuke Nakamura, Chad Gable, Robert Roode, Dolph Ziggler e Murphy. Diversi nomi interessanti nello stesso incontro, forse alcuni potevano essere tranquillamente nel main show. Ad essere stati eliminati in ordine di eliminazione sono stati John Morrison, Kalisto, Rey Mysterio, Humberto Carrillo, Angel Garza, Cedric Alexander, Ricochet, Shelton Benjamin, Murphy, Robert Roode, Dolph Ziggler, Apollo Crews, Shinsuke Nakamura, Elias e John Morrison. Gli ultimi quattro che si sono ritrovati sul ring sono stati The Miz, Chad Gable, Jeff Hardy e Dominik Mysterio. Il primo di questi a essere eliminato è stato Jeff, poi Dominik ha quasi eliminato The Miz, ma lui si è salvato dell’eliminazione. Quando Dominik era certo di aver vinto il match buttando fuori dal ring Gable, da dietro è arrivato Miz che lo ha spintonato fuori prendendosi la vittoria finale. Una grande prova per Dominik, anche se non gli è bastata per vincere l’incontro.

7.8 out of 10 stars (7,8 / 10)

Men’s Traditional Survivor Series Elimination Match: Raw Team (Keith Lee, AJ Styles, Shemaus, Braun Strowman & Riddle) def. Smackdown Team (Kevin Owens, Jey Uso, Seth Rollins, King Baron Corbin & Otis)

Il primo incontro del main show, uno dei due classici incontri di Survivor Series, come opener è stato scelto quello maschile. Come dicevo anche nel “Pay Preview” del ppv per me poteva venire fuori un ottimo incontro dati i nomi che erano stati annunciati per i due brand. A iniziare il match per i rispettivi brand sono stati AJ Styles e Jey Uso. Il primo eliminato è stato Seth Rollins per mano di Sheamus. AJ Styles ha invece eliminato Kevin Owens portanfo il team Raw sul 5-3. Riddle ha peggiorato la situazione di SmackDown quando ha schienato Baton Corbin. Braun Strowman ha eliminato Otis lasciando il team del brand blu con un solo membro, Jey Uso. E’ stata una battaglia contro tutti per lui. Ha provato il possibile ma contro Keith Lee niente ha potuto e per mano sua ha patito l’eliminazione finale che ha dato la vittoria a Raw. Un dominio tatale per il brand rosso che porta il punteggio sull’ 1-0.

8 out of 10 stars (8 / 10)

RAW vs. SmackDown: SmackDown Tag Team Champions The Street Profits def. RAW Tag Team Champions The New Day via Pinfall

La sfida fra i due tag team campioni di coppia dei due brand, da una parte i The New Day per Raw, mentre per SmackDown i The Street Profits. Mi aspettavo molto da questo incontro essendo quattro superstar capaci di grandi cosi sul piano della tecnica e della rapidità, la mia aspettativa era diretta verso un incontro pieno vivace e senza un attimo di pausa. Così è stato secondo me e alla fine a spuntarla dopo un match di alto livello sono stati i The Street Profits. Due team che si portano rispetto l’un l’altro e il risultato si è visto. In ogni caso ottima prova di tutti e quattro i partecipanti. Arriva subito il pareggio nei conti per SmackDown, 1-1.

8 out of 10 stars (8 / 10)

RAW vs. SmackDown: WWE United States Champion Bobby Lashley def. WWE Intercontinental Champion Sami Zayn via Submission

Su questo match nella preview mi ero espresso in maniera non del tutto soddisfacente, avevo paura che Lashley potesse “squashare” in pochi minuti l’Intercontinental Champion Sami Zayn. Fin dall’inizio i mie timori si sono portati avanti a passi da gigante dato che Lashley ha letteralmente dominato i primi minuti del match, poi però Zayn ha ripreso in parte il controllo del match rendendolo così più interessante. Anche il resto dei The Hurt Business ha fatto la sua parte all’esterno del ring distraendo diverse volte Zayn. Di fatto una distrazione portata dall’esterno ha permesso a Lashley di bloccare nella sua presa di sottomissione e Zayn a quel punto non ha potuto che cedere. Lashley ha portato nuovamente avanti il team di Raw.

7.3 out of 10 stars (7,3 / 10)

RAW vs. SmackDown: SmackDown Women’s Champion Sasha Banks def. RAW Women’s Champion Asuka via Pinfall

Uno degli incontri che mi aspettavo maggiormente di tutto il ppv, le due campionesse di Raw e SmackDown. Asuka per il brand rosso e Sasha Banks per il brand blu. Mi sono piaciute molto entrambe e ho trovato anche l’incontro in se veramente ottimo e di un importante livello. Le abilità delle due contenti sono note a tutti e la ricerca delle mosse di sottomissione è stata, come per ogni loro match, un punto di forza dell’incontro. Tanta tecnica e intensità sul ring. Alla fine a spuntarla con un grande Roll Up è stata Sasha Banks, vittoria meritata per lei. Asuka non ne esce ugualmente sconfitta perchè è stata quasi perfetta. Doppio vantaggio per Raw con questa vittoria.

8.3 out of 10 stars (8,3 / 10)

Women’s Traditional Survivor Series Elimination Match: Raw Team (Shayna Baszler, Nia Jax, Mandy Rose, Dana Brooke & Lana) def. Smackdown Team (Bianca Belair, Ruby Riott, Liv Morgan, Bayley & Natalya)

Come abbiamo visto nelle puntate settimanali di Raw il team femminile del brand non ha mai brillato per la grande coesione e temevo che ciò potesse rendere meno interessante il match in se. A mio avviso il team di SmackDown poteva essere leggermente avvantaggiato essendo le superstar più legate tra di loro e con un obiettivo comune. Con gli ingressi in esso di Natalya e Bayley ero convinto della loro possibilità. Le difficoltà di Raw si sono viste fin dall’inizio del match. Però con grande sorpresa la prima eliminata è stata per SmackDown, Bayley. Natalya ha pareggiato i conti eliminando con la sua Sharpshooter Peyton Royce. Lacey Evans ha eliminato la canadese. Shayna Baszler ha schienato Ruby Riott. Liv Morgan ha eliminato dalla contesa Lacey Evans. Si sono ritrovate in due contro due, Nia Jax e Shayna Baszler per Raw contro Liv Morgan e Bianca Belair per SmackDown. Liv è stata schienata da Nia Jax dopo pochi secondi lasciando Bianca da sola. Shayna si è fatta squalificare e le ultime due sul ring sono state proprio Bianca Belair e Nia Jax. Quando entrambe sono state contate fuori ring sembrava che non ci fosse nessun vincitore ma a grande sorpresa si è ripresa Lana che era ormai fuori dai giochi e lei ha dato la vittoria al team Raw. Un finale inaspettato ma piacevole. Raw si porta quindi sul 4-1 nella faida con il brand opposto.

8 out of 10 stars (8 / 10)

RAW vs. SmackDown: WWE Universal Champion Roman Reigns def. WWE Champion Drew McIntyre via Submission

Il main event del ppv, Drew McIntyre contro Roman Reigns. Era un incontro che aspettavo con la massima voglia, un match che doveva essere il migliore del ppv per come è stato costruito e per le due superstar coinvolte. Il WWE Champion contro l’Universal Champion, un top face contro un heel con i fiocchi. Credo sinceramente che anche l’abbondante parte psicologica abbia fatto la sua parte aiutando molto nella grande riuscita dell’incontro. Quando nel finale Reigns ha prima fatto rompere il tavolo dei commentatori allo scozzese poi ha connesso con la sua Spear contro la barricata il match sembrava terminato invece Drew è uscito miracolosamente dallo schienamento. Sul ring una nuova Spear e ancora Drew è uscito un pelo prima del terzo tocco dell’arbitro al tappeto. Roman ha poi bloccato Drew nella sua presa e l’arbitro ha dichiarato la fine del match a favore dell’Universal Champion. Veramente un grande incontro.

8.5 out of 10 stars (8,5 / 10)

PPV RATE

Survivor Series è uno dei ppv che compongo i big 4 per la WWE annualmente. Anche questa edizione, nonostante la mancanza del pubblico nell’arena anche se collegato tramite gli ormai noti schermi del ThunderDome, è stata decisamente importante e di alto livello. Tanti incontri di spessore e un main event quasi perfetto, almeno per il mio personale giudizio. A livello numerico è stata una grande vittoria per Raw. Abbiamo avuto anche il “capitolo finale” della carriera di The undertaker con la WWE, tanti anni di onorata carriera sul ring, ben trenta. Che gran modo di concludere il ppv. Che dire, grazie Taker!

8 out of 10 stars (8 / 10)