*ogni riferimento a Dean Ambrose che urla Thursday NON è puramente casuale*

Allora, puntata di passaggio quella di Raw, anche se non sono mancati i spunti interessanti. Smackdown, invece è tornato al Giovedì anche se la solfa è rimasta la stessa, ma ne parleremo dopo. Superstar invece…è rimasto uguale a prima! Con questa introduzione partiamo col nostro 42esimo WWE Week, ancora con voi il “One Night Stand” Gianmarco Dessalvi.

Eat, Sleep, Sign The Contract, Repeat

Siamo arrivati a due settimane dal Pay-Per-View che apre la Road To Wrestlemania, parliamo del PPV Royal Rumble, e le idee in WWE cominciano ad essere più chiare, ma non completamente. Durante Raw abbiamo visto la firma del contratto del match fra Cena, Lesnar e Rollins, con il segmento che si è concluso con la doppia Curb Stomp di Rollins su Lesnar e Cena. Questo potrebbe mescolare un po’ le carte, infatti c’era un velato riferimento ad una possibile alleanza fra Paul Heyman e Seth Rollins ma l’attacco di quest’ultimo potrebbe distruggere quest’idea che è balzata in testa a molti. Penso che una futura alleanza fra i due non sia così male, ma nell’immediato non mi sembra prettamente necessaria dato che Rollins deve imparare a camminare da solo con le sue gambe, senza l’aiuto di nessuno. Difatti un’alleanza fra i due potrebbe essere fattibile quando Rollins è “formato” e con un Lesnar fuori dai giochi. Parlando proprio di Lesnar, si dice che dopo Wrestlemania, il conquistatore della streak, lascerà la WWE, questo potrebbe portare ovviamente a varie strade che possono essere raggruppate in due gruppi: match col titolo o match senza titolo. Con questo intendo che Lesnar e il suo status possono essere di aiuto ad un wrestler emergente o ad uno che sta finendo la carriera, come possono essere Roman Reigns o Undertaker. Parlando di mr. “Hustle, Loyalty, Respect”, John Cena, ci aspettiamo sempre il feud con Rusev. Infatti questo potrebbe portare il wrestler bulgaro ma russo per la WWE, a subire il primo schienamento. Ed è per questo che dico che le idee cominciano QUASI ad essere più chiare.

Roman Rumble

Come detto, manca poco alla Royal Rumble e capire chi sarà il vincitore della rissa reale è difficile. Tutte le scommesse erano su Roman Reigns ma il ritorno di Daniel Bryan ha mescolato seriamente le carte. Come già detto in precedenza, Roman Reigns non sembra essere pronto per il main event di Wrestlemania e questo potrebbe portare ad una sorpresa che non per forza però può essere Bryan. Ricordano la storyline dei tre licenziati, non potrebbe essere uno di questi il prescelto? Parliamoci chiaro, sia Ryback che Eric Rowan non sono pronti, e difficilmente lo saranno, per prendersi una così alta possibilità. Quello che vedo più probabile allora è Dolph Ziggler che è in piena storyline contro l’Authority ed un match collegato a questo sarebbe un’ottima conclusione del feud. Ma questo potrebbe capitare solo con un Rollins campione, anche perché Lesnar ha poco a che fare con l’Authority, sicuramente dopo gli ultimi fatti. Ma ritornando a Reigns, cosa potrebbe succedere se vince? Penso che la WWE voglia prendersi un simile rischio, il match di Wrestlemania dell’ex Shield sarà un Triple Threat. Questo per coprire un po’ le lacune che Reigns ha ancora, sia nel lottato, sia al microfono. Si è parlato addirittura, di un match fra Roman Reigns, Brock Lesnar e The Undertaker.

Same Old Sh*t

Ultimo capitolo dedicato a SmackDown che dopo diversi anni torna al Giovedì. Si è parlato di una possibile nuova divisione del roster, anche se solo in maniera parziale; Infatti si diceva che qualche stella della compagnia sarebbe stata esclusiva di Raw e qualcuna di Smackdown. Questo per dire che si, la WWE ne ha bisogno. Non parlo di starpower che è a sufficienza, ma tanto perché Smackdown è da tempo la stessa solfa. Classico segmento ad inizio puntata che porta ad un match di coppia (da 4 a 6 uomini) per il Main Event. Storyline che non vengono portate avanti a Smackdown, se non proprio in maniera leggerissima. Ho pensato che il ritorno di Bryan potesse essere una sorta di svolta per lo show in blu ma indovinate com’è finita la puntata? Ambrose, Reigns e Bryan contro Rollins, Big Show e Kane! Ammazza che novità! La WWE se vuole recuperare fan e ascolti deve puntare su qualcosa di diverso, almeno rispetto a Raw. Era bello quando avevamo due A show, ora a malapena ne abbiamo uno. E parlo di NXT.

E con questo concludiamo il WWE Week di questa settimana. Pace e amore a tutti!